Tutto è pronto per il via di UEFA EURO 2024, il secondo Campionato Europeo di calcio consecutivo per il quale Macron è partner ufficiale della UEFA per l’abbigliamento delle squadre arbitrali impegnate in Germania. Il fischio d’inizio è previsto a Monaco di Baviera il 14 giugno, con il match d’apertura tra Germania e Scozia, mentre la Finale, che assegnerà il titolo di nazionale Campione d’Europa, si terrà il 14 luglio all’Olympiastadion di Berlino. Un intenso mese di grande calcio nel quale anche gli arbitri saranno protagonisti e scenderanno in campo con le nuove divise e l’abbigliamento tecnico realizzato da Macron, dal 2019 “Official UEFA Referee Match Kit Supplier”.

La stretta collaborazione tra l’ufficio stile del brand italiano e lo staff del settore arbitrale UEFA ha prodotto, come sempre, capi realizzati con materiali ad alta tecnicità, innovativi e in grado di garantire il massimo comfort e la massima praticità per consentire a direttori di gara, assistenti di campo e VAR di svolgere al meglio un ruolo tanto importante. Capi dal design ricercato e realizzati con tessuto Eco Fabric, poliestere proveniente al 100% da plastica riciclata e che esprimono concretamente l’impegno, condiviso da UEFA, nei confronti della sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente.

I nuovi kit che gli arbitri indosseranno nel corso della 17ª edizione dei Campionati Europei sono caratterizzati dalla grafica embossata presente sulla parte anteriore della maglia, che riprende il tema grafico ufficiale della competizione europea. Il richiamo alle grafiche della competizione è presente inoltre anche nel retrocollo esterno, dove una sottile linea riprende i colori del logo ufficiale del torneo, a sua volta ispirato alle bandiere delle differenti nazionali partecipanti. Il game set prevede quest’anno, oltre ai colori rosso fluo, azzurro fluo e giallo fluo, anche una versione nera con dettagli oro e una nuova versione interamente Gold. I calzettoni sono coordinati nello stesso colore della maglia, mentre i pantaloncini sono sempre neri. Sul petto, in nero, il Macron Hero e a sinistra lo stemma UEFA Match Official, mentre sulle maniche, a destra è presente la patch di EURO 2024, a sinistra quella di “UEFA FOUDATION for children”. Su tutte le maglie degli ufficiali di gara impiegati durante la competizione sarà inoltre stampato il messaggio “BE A REFEREE”, claim della campagna della UEFA per incentivare sempre più giovani ad intraprendere la carriera di arbitro.

La dotazione della squadra degli arbitri UEFA per EURO 2024 comprende anche tutta una serie di articoli per l’allenamento, gli spostamenti e la rappresentanza, come t-shirt, tuta, felpa con cappuccio, giacca waterproof e polo di cotone, tutti in verde scuro con una grafica gessata composta da fini ed eleganti righe embossate. Tra le novità presenti per questa competizione c’è inoltre la maglia da allenamento, la prima interamente personalizzata per una competizione UEFA. La nuova Training Jersey è prevalentemente bianca con dettagli oro sul girocollo e bordo manica, e al centro del petto riprende il tema grafico multicolore che caratterizza EURO 2024.

“Stiamo per vivere un intenso mese di calcio ad altissimo livello e anche gli arbitri UEFA saranno impegnati ogni giorno a garantire il massimo delle performance negli stadi di EURO 2024. – ha dichiarato Gianluca Pavanello, CEO di Macron – Il nostro impegno, come sempre, è quello di garantire loro qualità, tecnicità, praticità e comfort, frutto di ricerca e sviluppo continue per offrire, insieme ad un design unico e distintivo, il massimo per poter svolgere al meglio il loro ruolo in campo”.

Roberto Rosetti, Managing Director of Refereeing della UEFA, ha dichiarato: “Essere un arbitro nel calcio moderno è un lavoro molto difficile. La UEFA vuole arbitri dalla personalità forte che prendano decisioni. A volte queste decisioni sono impopolari e vengono prese sotto livelli di pressione enorme. Siamo lieti di avere Macron al nostro fianco anche per EURO 2024. I nostri valori, la protezione del calcio e dell’immagine del gioco sono il nostro obiettivo comune. Macron è un’azienda che si spinge sempre oltre i limiti per produrre le ultime innovazioni e la migliore qualità per garantire che gli arbitri si sentano a proprio agio quando svolgono un ruolo così importante e ad alta pressione”.

Articolo precedenteVal di Fiemme, i test-event di salto e combinata nordica slittano in estate
Prossimo articoloCalcio, Club Atlético Osasuna “sposo” di Macron