Emanuela Melis
Emanuela Melis

Più che di conferma per Emanuela Melis si può parlare di un nuovo acquisto. Sì, perché lo scorso anno era già parte della Roma femminile, ma come collaboratrice di mister Seleman, che l’aveva voluta al suo fianco, forse anche con la segreta speranza che potesse dargli prima o poi una mano anche in campo. Già perché i guanti da portiere, benché giovanissima (del 1995) Emanuela l’aveva riposti in un cassetto con l’intenzione di non indossarli più. “Perché non trovavo più il calcio stimolante – rivela – era diventato un peso più che un divertimento”. Studia psicologia, ama stare con i bambini e le piace viaggiare, ma il richiamo del campo è tornato fortissimo a farsi sentire ed ecco le sue parole:
“Sono molto felice di ricominciare a giocare, ma soprattutto di farlo qui alla Roma. L’anno scorso ho conosciuto un gruppo fantastico che mi ha fatto provare emozioni uniche; questo mi ha dato la carica per rimettere i guantoni. Spero di rivivere una stagione altrettanto positiva coronata però dalla vittoria”.
La Melis è reattiva, forte sulle palle a mezza altezza, ottima gestione della difesa.