Filippo Cilia

La Seconda categoria del Real Valle Martella è pronta a giocare la sua ultima gara del 2019. Domenica mattina il calendario le propone la partita “casalinga” con l’Atletico Montecompatri, ma di fatto saranno i monticiani a giocare sul loro campo visto che il match si disputerà proprio a Monte Compatri dove il Real Valle Martella è “ospite” dalla scorsa stagione.

“Ci aspettiamo un’altra battaglia – avvisa il capitano e difensore centrale Filippo Cilia – Conosciamo bene i prossimi avversari visto che ci siamo allenati spesso in contemporanea durante la preparazione e abbiamo pure giocato un paio di amichevoli tra la passata stagione e questa. Hanno delle buone individualità e probabilmente sono stati sfortunati in alcune partite visto che la classifica non rende merito al loro reale valore. Comunque noi abbiamo voglia di finire l’anno nel migliore dei modi e cercheremo di dare il massimo dopo il pareggio dello scorso turno di campionato”. Il Real Valle Martella, infatti, è stato fermato sul 2-2 sul campo del Real Montefortino: “Nel primo tempo siamo andati in vantaggio grazie a una punizione di Fulghieri, ma poi gli avversari hanno ribaltato il risultato prima dell’intervallo – racconta Cilia – Nella ripresa abbiamo sfoderato un’ottima prestazione, anche se abbiamo sciupato troppe opportunità. Il gol del 2-2 lo ha segnato nel finale Panzironi e alla fine ci siamo dovuti accontentare di un punto al cospetto comunque di una buona squadra”.

Il difensore classe 1992, ex Zagarolo e Palestrina, non si nasconde quando si parla degli obiettivi stagionali della formazione di mister Andrea Abate: “Le concorrenti hanno pareggiato tutte tranne il Football Club Frascati che comunque dovrà osservare un turno di riposo: noi dobbiamo credere al primo posto perché questo è un gruppo di qualità”. Al secondo anno, Cilia è già uno dei punti di riferimento dello spogliatoio e non a caso indossa la fascia di capitano (condividendola con Marco Moro): “Mi trovo benissimo qui, la società è composta da persone speciali come il presidente Daniele Imola o mister Andrea Abate. Il gruppo è compatto e abbiamo tutti voglia di arrivare in alto”.