La Polisportiva Borghesiana non vuole perdere tempo. Il settore calcio del club capitolino, che dopo la nomina a presidente di Stefano Criscuolo è ora diretto dal neo responsabile Lino Virgili, si sta cominciando ad organizzare in vista della prossima stagione. Se la Prima categoria ha praticamente già definito il prossimo organico e si attendono decisioni federali sulla “vecchia” Juniores che potrebbe essere oggetto di una riforma a livello nazionale, le altre squadre del settore giovanile agonistico sono in fase di puntellamento. Per affrettare i tempi la Polisportiva Borghesiana ha organizzato tra dieci giorni (e in particolare per il prossimo mercoledì 9 giugno) un raduno presso il centro sportivo “Brasili” aperto ai ragazzi nati tra il 2005 e il 2008. “Nella prossima stagione conteremo su ben tre categorie regionali, vale a dire l’Under 15, l’Under 16 e l’Under 17 – ricorda Virgili – Questi raduni, che chiaramente si svolgeranno nel pieno rispetto di tutte le disposizioni anti-Covid, ci serviranno per capire se c’è qualche ragazzo interessante che voglia far parte del nostro progetto tecnico. Il raduno sarà esteso anche all’Under 14 che giocherà tra i provinciali con ambizioni importanti”. Ovviamente per i tesserati di altre società che vorranno partecipare c’è bisogno del nulla osta del club di provenienza, mentre non c’è bisogno di nulla per i ragazzi della Polisportiva Borghesiana o per quelli liberi da tesseramento.

Il lavoro di Virgili in vista della prossima stagione è già cominciato e può avvalersi della preziosa collaborazione di Franco Piccirilli (che ricopre il ruolo di responsabile organizzativo) e Luciano Ciuffini (che allenerà il gruppo della “nuova” Juniores e curerà i rapporti con la Federazione), oltre che su quella di Alessio Piccirilli che collaborerà per la parte del settore calcio con la segreteria della Polisportiva Borghesiana. “Vorrei sottolineare che stiamo facendo un profondo restyling del nostro impianto con interventi sui campi del centro sportivo, sugli spogliatoi, sulle recinzioni e sulle erbacce che crescono in alcuni punti – rimarca Virgili – Concludo ricordando che la nostra Scuola calcio farà attività fino alla fine di giugno e che chi vuole venire a conoscere le nostre metodologie e il nostro staff può farlo in modo totalmente gratuito per tutto il mese”.