Alle Universiadi di Taipei, una medaglia anche nella quinta giornata per l’Italia dell’atletica. Nel salto con l’asta Claudio Stecchi si mette al collo il bronzo con 5,40 e un percorso netto fino a quella misura, ma poi è costretto dai crampi a interrompere una gara iniziata con quasi due ore di ritardo a causa della pioggia. Il 25enne fiorentino delle Fiamme Gialle, vicecampione mondiale under 20 nel 2010, torna su un podio internazionale dopo i problemi fisici che lo hanno frenato nelle ultime stagioni. Oro al portoghese Diogo Ferreira (5,55) davanti al kazako Sergey Grigoryev (5,50). Quarta invece nel triplo la veneta Ottavia Cestonaro con 13,51, ad appena sette centimetri dal terzo posto. La squadra azzurra sale a quota 6 medaglie (2 ori, 2 argenti, 2 bronzi) in attesa dell’ultima giornata: domani in programma le finali del lunghista Filippo Randazzo e della staffetta 4×100 donne che ha superato le batterie con l’ostacolista Luminosa Bogliolo, le sprinter Irene Siragusa e Anna Bongiorni (ieri rispettivamente oro e bronzo sui 200 metri) per chiudere con Ayomide Folorunso, vincitrice dei 400 ostacoli in questa edizione.