Domenica 7 aprile sarà il Maratona Day. A Roma e Milano si correrà sui 42,195 chilometri nella stessa giornata, con migliaia di partecipanti sulle strade delle due maggiori città italiane. Nella 25esima Acea Maratona Internazionale di Roma è atteso Daniele Meucci (Esercito), campione europeo nel 2014, che torna a correre sulla distanza a un anno dal personale di 2h10:45, ottenuto nella gara giapponese di Otsu, e verso i prossimi Mondiali di Doha (Qatar, 27 settembre- 6 ottobre).

L’ingegnere pisano se la vedrà con un nutrito gruppo di atleti africani guidato all’etiope Abayneh Ayele Woldegiorgis (PB 2h06:45). Tra le donne al via l’azzurra Laila Soufyane (Esercito), per la sua prima maratona dopo essere diventata mamma. Start (ore 8.35) e arrivo in via dei Fori Imperiali, con 10.000 partenti, mentre la Stracittadina non competitiva di 5 chilometri si concluderà all’interno del Circo Massimo. La Generali Milano Marathon scatterà domenica 7 aprile alle ore 9.00 da corso Venezia, sede anche del traguardo, e si snoderà attraverso i luoghi più suggestivi del capoluogo lombardo che inoltre saranno animati dai tanti runners delle staffette. Più di 7000 gli iscritti tra cui Stefano La Rosa (Carabinieri), oro a squadre agli Europei di Berlino, con l’obiettivo per il grossetano del record personale di 2h11:08 realizzato a Siviglia nel febbraio del 2018. Fari puntati anche sulla maratona di Rotterdam, in Olanda, dove Giovanna Epis cerca il riscatto dopo la rinuncia alla rassegna continentale della scorsa estate. La veneziana dei Carabinieri, che si è sempre migliorata nelle sei gare finora disputate sui 42,195 chilometri, è scesa a 2h29:41 nella passata stagione a Siviglia. Partenza alle ore 10.00, tra le favorite l’etiope Ashete Bekele (2h21:14 finora in carriera). La prima domenica di aprile propone nel calendario nazionale anche due mezze maratone, a Mondolfo (Pesaro e Urbino) e Gela (Caltanissetta), e due gare sui 10 chilometri, a Noci (Bari) e Arona (Novara).