Il seconda base-interbase della Fiorentina Francesco Cialli (Photo Bass)

Cinque formazioni hanno fatto il pieno nelle gare di domenica della poule salvezza. Spicca la doppietta del Paternò a spese dell’Ecopolis Grosseto, del Campidonico Torino e quelle delle bolognesi OM Valpanaro e Longbridge.

Colpo del Campidonico Torino che firma una bella doppietta a Senago. Nel primo duello per quattro riprese dominano i partenti Grassi (9bv-8so, 5.2rl) e Arcila (3bv-2so, 7rl) e il punteggio si sblocca al 5°, con il punto del Senago segnato da Stefano Realini su un errore. La reazione del Torino s’è fatta attendere un inning: con tre singoli e un lancio pazzo sono arrivati tre punti. Il quarto nell’inning successivo su un errore del catcher. Il rilievo Pascoli basta ai padroni di casa per chiuderla lì. Grande equilibrio anche nel pomeriggio per merito di Belisario (4bv-5so, 6.2rl) e Guillen (5bv-7so, 6-2), che ha potuto contare sulla salvezza di Romero. Torino va avanti al 5° con il singolo di Oldano per il punto di Peloro. Al cambio di campo Boniardi (doppio) segna sul singolo di Franco. Decide il match il doppio di Carrera al sesto che spinge a casa Giarola.

Finisce in parità a Settimo. L’Ecotherm Brescia vince il primo confronto grazie a otto punti segnati ai tie-break. I lombardi, avanti 3-0 al 1° (doppio di Jaramillo, singolo di Rosales) sono stati raggiunti dai piemontesi con un punto al 2° e due all’8°. Al 10° i locali riescono solo a segnare due volte. Riscatto prima del limite per Settimo, sorretto da Suarez (3bv-9so) e trascinato da un attacco da sedici valide (3/4 Cirillo, 3/5 Boza). I locali segnano due volte al 1° e otto tra il 3° e il 5°.

Due pareggi nel girone B, che continua ad essere particolarmente incerto. Botta e risposta nel derby veneto tra Itas Mutua Rovigo e Metalco Dragons.

In gara1 Rovigo ha sempre avuto in mano la gara (4-1 al 4°, 9-1 al 6° sul partente Rodriguez), sorretta da Enrico Crepaldi (4bv-7so, 6rl) e trascinata da Enrico Buin (2/4, 2pbc) e Nick Morreale (3/5, 5pbc), che ha firmato un triplo da tre punti al 6° e un fuoricampo da due all’8°.

In garadue il nove di Castelfranco Veneto è partito forte, portandosi sul 9-1 all’inizio del terzo attacco. Rovigo ha cominciato a prendere le misure ai lanci di De La Rosa (10bv, 3.2rl), rimontando fino all’11-9, grazie anche ad un fuoricampo interno di Enrico Salvatore al 6°.

Uno a uno anche tra Sultan Cervignano e Bolzano. Bolzano, s’è imposto in gara1 sul Sultan Cervignano, al termine di una gara rimasta sul filo dell’equilibrio fino al 9° Bolzano ha segnato una volta al 1° e tre al 2°, i locali hanno rimontato fino al 4-3. Nell’ultimo attacco gli ospiti hanno sfruttato il poco controllo dei rilievi Dalla Silvestra e Abreu per segnare quattro punti su basi forzate. Bene Zanchi (5bv-10so in 7rl) con la salvezza di Peluso. In attacco Bravo e Bonilla chiudono a 3/5. Cervignano si è riscattato nel pomeriggio con uno shutout maturato in due riprese (2 punti al 5° e 4° all’8°) grazie alla two-hit di Elias Gimenez (2bv-11so). Tre i punti battuti a casa dal ricevitore Cirucci.

Nel girone C enplein degli OM Valpanaro Athletics sul diamante del Panamed Lastra a Signa. I fiorentini, nella gara della mattina, si sono portati in vantaggio al 2° con Marcos Diaz, ma i bolognesi hanno chiuso il match in tre riprese, grazie a sei punti al 3° (tre sul doppio di Corradin), due al 4° e ben 10 al 5° con quindici battitori al box. Diciotto le valide dell’OM Valpanaro (4/5 Del Priore, 3/3 Errico, 2/3 Accorsi e Montanari) contro le tre concesse da Nepoti (2bv, 5rl) e Richetti. Nella seconda partita gli Athletics, sorretti da Montieth (4bv-3so, 6rl) e Giorgi (salvezza), hanno risolto con un punto al 3° e 4 al 5°, firmando 13 valide (Vignali 3/5, Monda 2/2) su Colasante e Degl’Innocenti.

Il Bbc Grosseto Ecopolis torna a mani vuote da Paternò, dopo aver perso anche garadue a Belpasso. I toscani, sorretti per cinque riprese da un buon Kevin Sosa (4bv-2so), sono riusciti a recuperare due punti di ritardo sul partente Hernandez con una gran battuta di capitan Sgnaolin, ma dopo un big-inning da quattro punti al 7°, con il triplo del ricevitore Hatma, match-winner con 3 pbc su Amoroso, sono rimasti impigliati nella rete del rilievo vincente Eddy Garcia del Toro che non ha concesso niente al line-up ospite, che ha chiuso con due valide.

Nel girone D la Fiorentina s’allontana sempre di più dalla zona salvezza dopo aver rimediato 33 punti dal Longbridge Bologna. I padroni di casa, che hanno battuto 14 valide, si sono portati sul 6-1 al 3° e hanno chiuso la sfida al 6° con il fuoricampo di Samuele Gamberini da tre punti. Al resto hanno pensato i pitcher Bortolotti e Ghebreigziabiher, che hanno diluito molto le nove hit concesse. Nel secondo incontro i ragazzi di Trombini sono sempre andati a segno nelle prime cinque occasioni (7 punti nei primi 3 inning, poi sette al 4° e sei al 5°) chiudendo con 16 valide (fuoricampo di Ferini da 2 punti al 2°, 3/4 Gamberini e Tassoni, 3/5 Moronta)

La Fiorentina ha segnato solo al 1° con il fuoricampo da due di Biffoli, poi non è riuscita a fermare le mazze bolognesi anche per la giornataccia di Martin Perez (2.2rl-8bv-4bb).

Doppietta anche per l’Academy Nettuno che aggancia al quarto posto il WiPlanet Montefiascone. Il Montefiascone, in gara1, è crollato alla sesta ripresa, dopo l’uscita di scena di Andretta (4bv-9so). I rilievi Carletti e Lanzi non sono riusciti a conservare il vantaggio per 2-1 di inizio sesto inning, subendo dall’Academy prima otto (due sul doppio di Colalucci, tre su quello di Origlia) e poi quattro punti (tre pbc di Barbona con un doppio). Gara completa per Davide Dini (6bv-5so); 3/4, 4pbc per Barbona, 2/3 per Origlia e Colalucci. Nel secondo confronto Montefiascone, dopo aver subito il punto iniziale sulla valida di Bruno, si è portato sul 3-1 al 3° grazie ai fuoricampo di Gomez (2p.) e Ceppari (1p.). Nettuno pareggia ma la volata di sacrificio di Vaglio riporta avanti gli ospiti sul 4-3. Un big-inning locale da cinque punti al 7° chiude il match con molto rammarico per gli ospiti, che hanno battuto 13 valide (dodici sul vincente Gonzalez) contro le quattro dei nettunesi, che hanno comunque beneficiato di dieci basi su ball.

•I risultati della sesta giornata della poule salvezza

Gir. A: Senago-Campidonico Torino 1-4, 1-2; Settimo-Ecotherm Brescia 5-11 (10°), 11-1 (7°); Milano-Farma Crocetta rinv. al 26/9;

Class.: Farma Crocetta 850 (8-1); Senago 600 (6-4); Torino 545 (6-5); Brescia 400 (4-6); Settimo 417 (5-7; Milano 200 (1-7).

Gir. B: New Black Panthers Ronchi-Tecnovap Verona 8-3, 11-5; Sultan Cervignano-Bolzano 3-8, 6-0; Itas Mutua Rovigo-Metalco Castelfranco Veneto 11-1 (8°), .

Class.: Verona 555 (5-4); Cervignano (4-4), Bolzano, Rovigo, Ronchi (6-6) 500;

Castelfranco V. 455 (5-6).

Gir. C: Comcor Modena-Fontana Ermes Sala Baganza 6-19, 3-1; Erba Vita Rimini-Ciemme Oltretorrente 8-3, 6-7 (10°); Panamed Lastra a Signa-OM Valpanaro Bologna 5-18 (7°), 2-5.

Class.: Modena 917 (11-1); Athletics 750 (9-3); Oltretorrente e Sala Baganza 417 (5-7); Lastra a Signa e Rimini 250 (3-9).

Gir. D. Paternò Red Sox-Ecopolis Grosseto 10-5, 6-2; Academy Nettuno-Wiplanet Montefiascone 13-3 (7°), 8-5; Longbridge Bologna-Fiorentina 13-3 (8°), 20-0 (7°).

Class.: Paternò 833 (10-2); Grosseto 667 (8-4); Longbridge 583 (7-5); Montefiascone e Nettuno 417 (5-7); Fiorentina 083 (1-11).