Domenica 17 ottobre si è conclusa a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano, la nona edizione del Campionato nazionale CSI di corsa su strada. Oltre 450 gli atleti in gara nella mattinata, impegnati nelle diverse distanze in base alla categorie di appartenenza. Sono stati 21 i titoli di Campione Nazionale assegnati. Dominio triveneto nell’individuale con 8 successi trentini, 4 veneti, ed uno friulano. Anche la Lombardia padrona di casa può festeggiare con sette medaglie d’oro conquistate. Un titolo in Toscana. A premiare i neocampioni nazionali arancioblu sul tartan cernuschese del Centro Sportivo “Gaetano Scirea”, è stato il numero uno nazionale del CSI Vittorio Bosio.
Nella classifica riservata alle società altalenante epilogo nel testa a testa fra Cortenova Lecco, 39 atleti in gara ed US 5 Stelle Seregnano (TN), con 38 finalisti presenti a Cernusco.

Al fotofinish, o meglio per soli 5 punti di distacco, sul podio della graduatoria generale balzano i trentini con 459 punti, davanti alla squadra campione in carica in Lombardia, dominatrice in questo speciale elenco (dove vengono conteggiati i risultati dei migliori finalisti per società) avendo dominato le ultime tre finali nazionali del CSI, l’ultima pre-Covid a Palmanova nel 2019. Al Cortenova Lecco resta comunque la soddisfazione del primato societario nella classifica giovanile, davanti ovviamente agli atleti pentastellati di Seregnano, terminati primi in quella relativa alle categorie assolute e anche nel medagliere societario. Nove gli atleti sul podio per la forte squadra trentina, che tornano in Alta Valsugana con 4 ori fiammanti, 4 argenti ed un bronzo. Le sette medaglie del Cortenova Lecco, un oro, tre argenti e tre bronzi non sono state sufficienti per arrivare al poker di successi consecutivi sulla strada nazionale ciessina. Nel medagliere ottimo piazzamento dei fondisti del Castel Ivano Trento e degli Amici dell’Atletica Vicenza. A completare i podi societari c’è il bronzo nella generale per l’Atletica Alto Lario Como, terza anche nel ranking assoluto, mentre il bronzo nel ranking giovanile è del Team Pasturo Lecco.

L’evento ha goduto del Patronato di Regione Lombardia, del Patrocinio della Città Metropolitana di Milano e di quello del Comune di Cernusco sul Naviglio, in stretta collaborazione con l’Amministrazione e gli Uffici comunali.