durante presso , 28 gennaio 2018. Foto di: Mari.Ka Torcivia per VolleyFoto.it [riferimento file: 2018-01-28/_MG_9641]

La GCF Roma alza al cielo di Bari la Coppa Italia di Serie A2. Un trionfo straordinario per la squadra di Alessandro Spanakische ha battuto 3-1 Olimpia Pallavolo Bergamo in rimonta, dopo aver perso il primo set. Il titolo torna così nella Capitale dopo il successo della M Roma Volley allenata da Giani nel 2010. “Una gioia immensa per tutti noi – ha raccontato il tecnico Spanakis a fine gara – partita difficilissima, contro una squadra che veniva da 10 vittorie di fila e che gioca a memoria. Ha vinto il gruppo, la nostra voglia di non arrenderci mai. Questo è un sogno che si realizza”.

Al settimo cielo anche il direttore generale del club, Vittorio Sacripanti. Nel 2010, dietro la scrivania, fu tra gli artefici della vittoria della M Roma. Oggi ha messo la sua firma su un altro grande progetto. Da Zaytsev a…: “Pandura Diaz. Credo sia lui l’uomo copertina di questa finale. Ha vinto anche il premio come miglior giocatore: è stato straordinario. Ci ha presi per mano nel momento più complicato e ci ha portati al successo. Ringrazio i tifosi che ci hanno sostenuto fino a Bari e tutto il pubblico di Roma che ci sta accompagnando in questa bellissima avventura. Speriamo continui a farlo con ancora più convinzione dopo questa vittoria”.

Tra i protagonisti della Scarabeo GCF Roma c’è anche Mauro Sacripanti, figlio di Vittorio e romano doc. Talento cristallino della nostra pallavolo e già campione d’Italia U21 di beach volley. “Grande vittoria, sto sognando. E’ stata una partita sofferta dal primo all’ultimo punto. Si affrontavano due squadre entrambe prime dei rispettivi gironi. Loro ci hanno messo in difficoltà nel primo set, poi abbiamo rotto il ghiaccio giocando come sappiamo. La nostra arma in più è stato il gruppo: siamo 14 leoni”. Per lui tanta esperienza in questa stagione di A2 che lo sta consacrando ad alti livelli: “Sto imparando molto, davanti a me ci sono giocatori che hanno già vinto da cui sto apprendendo dal punto di vista tecnico e mentale. Il sogno? La promozione, ma dobbiamo lottare nei playoff come abbiamo fatto oggi. Intanto ci godiamo questa coppa”.

Il presidente FIPAV Roma Claudio Martinelli esprime le più sincere congratulazioni alla GCF Roma per la conquista della Coppa Italia: “Un titolo che fa bene a tutto il nostro movimento. A nome della pallavolo romana vi dico grazie! Siete stati fenomenali!”