Al Campionato Europeo Under 19 maschile gli azzurrini di Mario Barbiero hanno centrato l’accesso in semifinale grazie alla vittoria contro l’Ungheria 3-0 (25-16, 25-15, 25-19).
Lavia e compagni, quindi, scenderanno nuovamente in campo sabato e domenica nei match che assegneranno le medaglie continentali. L’Italia si è inoltre già garantita la partecipazione al Campionato del Mondo di categoria (dal 18 al 27 agosto in Bahrain) e all’European Youth Olympic Festival (dal 23 al 30 luglio sempre a Gyor).

Due appuntamenti fondamentali per la crescita dei giovani atleti azzurri che per sapere chi affronteranno in semifinale dovranno aspettare la conclusione della Pool di Puchov (Slovacchia): al momento l’avversaria più probabile sembra la Turchia. Oltre alla nazionale tricolore già sicure di un posto in semifinale sono la Russia (prima nella Pool I) e la Repubblica Ceca.
Al termine della fase a gironi i ragazzi di Barbiero hanno chiuso con un bilancio di quattro vittorie e una sconfitta (2° posto della Pool), guadagnandosi meritatamente la possibilità le semifinali per i primi quattro posti.

Rispetto al match disputato contro il Belgio, vittoria chiave per la qualificazione, l’Italia ha dovuto soffrire molto meno contro l’Ungheria che si è arresa in tre set.
Come formazione iniziale Mario Barbiero ha schierato Maccabruni in palleggio, opposto Cantagalli, schiacciatori Gardini e Lavia, centrali Cortesia e Gargiulo, libero Federici.
Nel primo set gli ungheresi hanno provato a mettere in difficoltà Maccabruni e compagni con il servizio, ma l’Italia una volta prese le misure ha imposto il proprio ritmo. Il muro azzurro non ha lasciato scampo ai padroni di casa, superati (25-16).
Nella seconda frazione i ragazzi di Mario Barbiero non hanno avuto una buona partenza, mentre l’Ungheria ha tentato l’allungo. L’Italia, però non si è scomposta e con calma ha prima annullato il gap, per poi spingere sull’acceleratore e chiudere (25-15).
Simile il copione del terzo parziale, gli azzurrini hanno staccato ben presto i padroni di casa involandosi verso la vittoria e soprattutto verso la semifinale per le medaglie (25-19).