È arrivato il secondo successo consecutivo ai Campionati Mondiali di categoria per la nazionale under 18 femminile, che ha regolato la Corea del Sud 3-0 (25-15, 25-14, 25-20).
Una vittoria arrivata al termine di un match condotto dall’inizio alla fine dalle azzurrine, che hanno imposto la propria pallavolo fin dal primo set, come dimostrano i parziali. Il tutto grazie ad una superiorità evidente sia nel gioco, sia nella mentalità e certificata anche dai numeri: impietoso il divario tra le due formazioni a muro (16-2 il confronto) e in servizio (8-4). Grazie a questo successo, le ragazze di Marco Mencarelli volano a quota 5 punti in classifica e mantengono il primato. Oggi alle ore 15 contro il Canada, potrebbero ipotecare la qualificazione scongiurando definitivamente l’ipotesi dell’ultimo posto nella pool.

Nessun cambio per quanto riguarda le scelte di formazione rispetto alla gara di ieri contro gli Stati Uniti, con Mencarelli che si è affidato a Monza in palleggio, Frosini opposto, Gradini e Omoruyi schiacciatrici, Graziani e Nwakalor centrali e Armini libero.
Primo set targato Italia fin dalle prime battute (8-5), con le azzurrine che sono state in grado di dettare ritmo e intensità del match, allungando sul (21-13) prima e chiudendo (25-15) poi.
Senza storia il secondo parziale, con l’Italia che ha trovato un + 11 già al primo tempo tecnico (16-5). Nel finale, poi, è bastata una gestione senza sbavature per portarsi a casa il set (25-14).
Nell’ultimo set, la Corea ha provato a mettere in campo qualcosa in più, rimanendo in partita più a lungo rispetto alle precedenti due frazioni. Gli sforzi fatti, però, non sono bastati ad impensierire seriamente la formazione azzurra, che ha chiuso agilmente (25-20) portandosi a casa la vittoria finale.