Ieri giornata di riposo ai Campionati del Mondo Under 21 maschili, in corso di svolgimento a Cagliari, Carbonia e Sofia. La nazionale italiana ha chiuso la propria pool al primo posto grazie ai tre successi contro Thailandia, Egitto e Repubblica Ceca.

Da oggi lunedì 27 settembre inizierà la seconda fase della rassegna iridata. I ragazzi guidati da Angiolino Frigoni giocheranno il primo match al PalaPirastu di Cagliari contro l’Argentina alle ore 19, poi sarà la volta della Repubblica Ceca martedì 28 (ore 19) e il 29 chiuderanno la seconda fase contro il Belgio.

L’Italia, vice campione del mondo in carica, ha tutte le carte in regola per proseguire al meglio la sua avventura nella rassegna iridata. La formazione tricolore sta vivendo con serenità questa giornata di riposo, arrivata dopo una prima fase durante la quale ha collezionato tre vittorie in altrettante partite senza mai perdere un set. Rinaldi e compagni nelle ultime uscite hanno messo in mostra oltre alle qualità tecniche anche grandi doti caratteriali. In questa seconda parte del mondiale il gruppo azzurro potrà contare anche sull’apporto di Alessandro Michieletto che non ha voluto far mancare il proprio contributo ai suoi compagni di squadra con i quali lo scorso anno ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei Under 20.

È il tecnico Angiolino Frigoni a fare un bilancio di quanto visto in campo nelle prime tre partite e a presentare la seconda fase.

“Siamo giunti alla seconda fase, ci sono 8 squadre che lotteranno per il titolo. Chiaramente man mano che si va avanti le partite diventano sempre più impegnative, in questa seconda parte del mondiale affronteremo squadre che hanno vinto o sono arrivate seconde nei propri gironi. Da domani – sottolinea il tecnico; ci aspettano sfide più complicate ma io sono molto fiducioso come lo ero prima dell’esordio in questo Campionato del Mondo.

Il bilancio della prima fase è certamente positivo, abbiamo vinto nettamente tutte e tre le gare mantenendo costante il nostro livello di gioco. Dal girone C disputato a Carbonia -prosegue Frigoni – arriveranno due squadre che hanno affrontato match molto duri e quindi hanno già acquisito un ritmo alto, ma noi ci faremo trovare pronti in ognuna delle tre sfide della seconda fase.

Il tecnico prosegue poi parlando degli avversari di domani: “Quella di domani sera sarà certamente una partita complicata, l’Argentina sa giocare una buonissima pallavolo. Da parte nostra dovremo essere pronti oltre che dal punto di vista tecnico-tattico anche sotto l’aspetto caratteriale. Mi aspetto un match molto inteso e combattuto punto a punto.