Thomas Coville
Thomas Coville

Thomas Coville è il navigatore solitario più veloce del mondo. A bordo del maxi trimarano Sodebo, ha impiegato 49 giorni, 3 ore e 12 minuti per compiere il giro del mondo senza scalo, frantumando il precedente record di Francis Joyon (57 giorni, 13 ore, 34 minuti e 6 secondi, a una velocità media di 19,09 nodi sul maxi trimarano Idec).
Rispetto a Joyon nel 2007, Coville ha affrontato una traversata atlantica molto diversa: subito dopo la partenza si è tenuto basso, doppiando La Coruna, passando per le Canarie e Capo Verde (Joyon si era buttato nel mezzo dell’Atlantico), fino a Salvador de Bahia, in Brasile. Da qui, nuovamente, si è tenuto più a Sud di Joyon fino al Capo di Buona Speranza. Una scelta che ha pagato: Coville ha doppiato il capo con circa 500 miglia di vantaggio sulla proiezione di IDEC. Nell’Indiano è stato invece più a nord fino alle isole Kerguelen, dopo si è spostato a latitudini inferiori rispetto a Joyon. Anche qui, scelta azzeccata, il suo vantaggio davanti a Capo Leeuwin ammontava a 1.140 miglia. In Pacifico le due rotte sono state abbastanza similari ma Sodebo ha beneficiato di migliori condizioni meteo e si è presentato a Capo Horn con ben 1.800 miglia di vantaggio.

Ha deciso poi di lasciare a dritta le isole Malvinas (Joyon passò a sinistra) ed è risalito al largo di Rio de Janeiro con un vantaggio di oltre 1.500 miglia, in “controllo”. La risalita in Atlantico è stata una vera e propria “passeggiata”, in condizioni di vento più che favorevoli.