E’ iniziata l’avventura europea per Enfant Terrible-Adria Ferries e Petite Terrible-Adria Ferries: a Vigo, in Galizia, sessantotto equipaggi in rappresentanza di diciassette Nazioni si trovano ad incrociare con le imbarcazioni della famiglia Rossi per un totale di cinque giornate di regate, al termine delle quali si determinerà il nuovo campione continentale.

Claudia Rossi, a bordo della sua Petite Terrible-Adria Ferries, è l’attuale detentrice del titolo, ma a darle battaglia ci sono i campioni del mondo in carica a bordo di Relative Obscurity, i vicecampioni Europei sulla spagnola Noticia e, non da ultimo, Alberto Rossi con la sua Enfant Terrible-Adria Ferries, leader del circuito italiano J/70 Cup e oggi tra i protagonisti indiscussi a Vigo.

Il campo di regata, posizionato di fronte alle celebri Isole Cies, non ha deluso gli equipaggi, consentendo lo svolgimento di tre prove con vento teso fino a 20 nodi e onda formata, che hanno portato in vetta alla classifica provvisoria Relative Obscurity, seguito a soli 5 punti, da Enfant Terrible-Adria Ferries (3-1-11 i parziali della giornata), vincitore della seconda prova di oggi.

Inizio più lento per la due volte campionessa europea Claudia Rossi, che con la sua Petite Terrible-Adria Ferries ha centrato una serie di piazzamenti a doppia cifra (16-11-14) che hanno portato l’equipaggio in undicesima posizione nella classifica generale.

Le regate riprendono oggi, con vento che potrebbe toccare punte oltre i 20 nodi. Nel corso del campionato, non si potranno disputare più di tredici prove e lo scarto del peggior risultato subentrerà al completamento della sesta regata.

A bordo di Petite Terrible-Adria Ferries, a Vigo regatano Claudia Rossi, Michele Paoletti, Simone Spangaro, Matteo Mason e Gaia Ciacchi. Enfant Terrible-Adria Ferries scende in acqua con Alberto Rossi, Branko Brcin, Tano Felci, Stefano Rizzi e Bianca Crugnola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here