Con la 37esima edizione della “Due Giorni della Brianza – Memorial Giulio Mauri” organizzata dal Moto Club Monza “Oscar Clemencigh” è iniziata la stagione di gare dei piloti del Trial coinvolti nel progetto Talenti Azzurri FMI. Tra sabato 2 e domenica 3 marzo, i trialisti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana hanno potuto verificare la bontà del lavoro compiuto nei numerosi Raduni Collegiali organizzati nei precedenti due mesi, proseguendo il loro percorso di avvicinamento ai primi round dell’Italiano, Europeo e Mondiale.

Nella classe “Top”, ad Oggiono il Campione Italiano TR2 in carica Lorenzo Gandola, atleta del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, ha concluso quarto alla sua prima esperienza in gara con Vertigo. Nella medesima categoria promettente ottavo posto per Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport – AMC Gentlemen). Passando alla “Super”, il Campione Italiano TR3 125 in carica Andrea Gabutti (TRRS – Moto Club Lazzate) si è reso protagonista di una bella prova culminata con il terzo posto finale a precedere Valentino Feltrin (6° su GasGas, rappresentante del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro).

La Campionessa Italiana e del Mondo Trial2 Women Alex Brancati, atleta del Moto Club La Guardia, con la Beta del Top Trial Team ha concluso settima nella “Super” confrontandosi in un percorso più difficile rispetto a quello definito per la graduatoria Femminile, gareggiando nella medesima classifica della Campionessa del Mondo TrialGP Women 2018 Emma Bristow.

Ottime prestazioni nella “Entry” per Simone Soulier (Beta – AMC Gentlemen) e Dario Doglio (GasGas – Moto Club Albenga), giovani trialisti autori di ottime prestazioni nei due giorni di gara con la maggior parte delle zone completate senza accusare alcuna penalità. Non era presente in gara il tredicenne Giacomo Brunisso, il più giovane del gruppo Talenti Azzurri, in quanto la propria categoria di appartenenza (Minitrial A) non era prevista nel programma di attività ad Oggiono.
Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Con la Due Giorni della Brianza è proseguita la marcia di avvicinamento alla stagione 2019. Dopo due intensi mesi di allenamenti, ad Oggiono si è presentata la possibilità di competere in un evento con la medesima regolamentazione no-stop adottata dal Campionato Mondiale e dall’Europeo. Un bel banco di prova per verificare la preparazione dei Talenti Azzurri e, per chi a cambiato team, moto o cilindrata, far esperienza in previsione dei primi appuntamenti del calendario. Nella Top Gandola ha ottenuto un buon quarto posto mentre Rabino ha concluso ottavo. Nella Super, Gabutti si è espresso su buoni livelli con il terzo posto finale a precedere Feltrin, sesto. Alex Brancati in questa graduatoria ha concluso settima dopo un apprezzabile primo giro: ha corso nella Super per confrontarsi, oltretutto in un percorso più impegnativo, con la Campionessa del Mondo TrialGP Women Emma Bristow, presente alla Due giorni della Brianza. Mi preme sottolineare le ottime prestazioni dei Talenti Azzurri impegnati nella Entry, una categoria dove hanno corso dei giovani, ma anche delle “vecchie volpi” della specialità. Soulier si è assicurato la vittoria con 46 netti su 50 zone, mantenendo una rimarchevole costanza di buona auspicio per la stagione. Bella prova anche di Doglio, quarto a soli 5 punti da Soulier annoverando con 44 zone a zero, prestazioni che ci lasciano decisamente soddisfatti”.