Le frecce verde-oro volano alte, nonostante il maltempo. Nel fine settimana appena concluso, al Tav Belvedere di Uboldo, s’è disputata la finale invernale per il tricolore di fossa universale, a cui hanno aderito 144 tiratori provenienti da tutto lo Stivale. La neve e la nebbia hanno reso ancora più ardua la sfida tra i tanti campioni regionali presenti e la squadra lonatese del Concaverde ha posizionato più volte sul podio i propri portacolori, confermandosi nuovamente all’apice della scena nazionale.

A salire sugli scudi, con lo strepitoso punteggio di 190/200, è stato innanzi tutto il coach e tiratore Roberto Armani, oro tra i “Prima categoria”, che, grazie anche alle tre serie a punteggio pieno, ha preceduto Antonio Ansalone (187/200) e Alessandro Bussolotti (186/200+1). Tra le Ladies, Rachele Amighetti (176/200) ha confermato il suo ottimo stato di forma, vincendo con grande distacco l’oro e mettendo alle sue spalle due campionissime come Daniela Mazzocchi (167/200 + 1), giunta seconda dopo lo spareggio contro un’ottima Alessandra Della Valle, e Bianca Revello (166/200), ai piedi del podio per un solo piattello. Infine, tra i veterani, Palmiro Menoni (186/200) ha ceduto il passo soltanto all’irriducibile Lionello Masiero (186/200), più volte campione europeo e mondiale della disciplina, conquistando un ottimo argento. Non sazie, le frecce verde-oro (554/600) del trio Armani – Menoni – Taiola hanno infilato al collo l’argento a squadre, superati soltanto per 4 piattelli dai “cugini” monteclarensi del Trap Pezzaioli (558/600).

«Dopo il bronzo a squadre dell’anno scorso, quest’anno è arrivato l’argento. Speriamo, a questo punto, di conquistare l’oro l’anno prossimo – ha commentato radioso il coach Roberto Armani – Siamo contentissimi della prestazione, che ci ha permesso di chiudere a un soffio dal rivali-amici del Trap Pezzaioli, a cui vanno i nostri complimenti. Sono davvero felice per i risultati sia individuali che collettivi. Ora l’attenzione è rivolta alla finale di fossa olimpica, che si disputerà a Conselice nel fine settimana e dove proveremo a toglierci altre nuove soddisfazioni».