Doppi successi per la squadra azzurra ai Campionati Europei a 10 metri in corso a Osijeck, in Croazia. La prima medaglia è arrivata grazie alla prestazione di Giuseppe Giordano (Esercito) che ha conquistato il bronzo nella pistola ad aria compressa maschile, piazzandosi dietro all’ ucraino Pavlo Korostylov (241.3) e al serbo Damir Mikec (229.9). Il tiratore partenopeo, che ha al suo attivo due partecipazioni ai Giochi Olimpici (a Rio nel 2016 conquistò un sesto posto proprio in questa specialità) ha confermato l’ottimo stato di forma in vista dei prossimi appuntamenti agonistici dove avrà occasione di mettersi alla prova per conquistare l’accesso per i Giochi di Tokio 2020.

Non hanno deluso le aspettative Petra Zublasing (Carabinieri) e Marco Suppini (Fiamme Gialle) che dopo aver stabilito il record europeo ieri nella fase di qualificazione della mixed team di carabina a 10 metri, oggi hanno centrato la medaglia d’argento (496.9) dietro alla Russia (498.7) e davanti alla Germania (432.1). Suppini aveva già dato prova di essere un fuoriclasse in questa specialità dove aveva ottenuto l’oro mondiale a Changwon la scorsa estate in coppia con Sofia Benetti mentre Zublasing, oltre ad essere una tiratrice di grande esperienza, detiene il titolo mondiale nell’aria compressa vinto a Granada nel 2014.