Greta Cecchetti in pedana (Davide Carabelli)

È giunto il momento di dare spazio al campo e al gioco. Da sabato 2 ottobre inizia la serie di finale scudetto (Italian Softball Series): di fronte MKF Bollate e Poderi Dal Nespoli Forlì. Nelle rispettive semifinali hanno affrontato le prime dei due gironi di regular season: Metalco Thunder & Dragons Castellana e Inox Team Saronno. Bollate ha eliminato le venete in tre partite; Forlì ha ceduto il passo il passo sul campo, ma è stato riammesso alla finale da una sentenza del giudice sportivo. Ora l’attesa è terminata e Bollate e Forlì si sfideranno per conquistare il tricolore: Bollate alla ricerca della conferma rispetto alla vittoria della scorsa stagione (per arrivare a quota 14), Forlì per il possibile pokerissimo.

La serie è aperta a ogni possibile pronostico, specie dopo l’ultima sfida, giocata sul diamante di Buttrio lo scorso 21 agosto, nella finale di European Premiere Cup, vinta in rimonta dal Poderi Dal Nespoli Forlì, al termine di una partita molto equilibrata, che la formazione allenata da Francisca risolse all’ultimo inning. Rispetto a quella partita il Forlì ha una lanciatrice straniera diversa (non c’è più Sierra Hyland, ma Samantha Sheeley), ma potrà di nuovo contare su Erika Piancastelli, rientrata dagli Stati Uniti dopo la seconda partecipazione ad Athletes Unlimited. Un’arma in più per le romagnole, se si considera che è ancora il capitano della nostra nazionale la leader delle graduatorie di media battuta del campionato, soprattutto perché l’attacco forlivese difficilmente potrà contare su Suzannah Brookshire, uscita malconcia da gara 3 contro Saronno.

Bellissima come sempre sarà la sfida in pedana tra Ilaria Cacciamani e Greta Cecchetti, le due lanciatrici della nazionale azzurra campione d’Europa e che ha giocato il torneo olimpico di Tokyo 2020.
Oltre alla ripetizione della finale di Coppa Campioni di un paio di mesi fa, Bollate-Forlì si ritrovano in finale scudetto a quattro anni di distanza dalla serie giocata nel 2017 e vinta dal Poderi Dal Nespoli sul diamante di Bollate. Questa volta, invece, la serie inizia a Bollate e si concluderà in Romagna, con gara 1 e 3 affidate alle lanciatrici italiane, mentre 2 ed eventuale 4 alle straniere.

Il primo appuntamento, dunque, è fissato, come detto, per sabato 2 ottobre alle 18.00 sul diamante di Ospiate di Bollate alle 18.00 (seconda partita che inizierà 30 minuti dopo il termine di gara 1). Diretta su www.fibstv.com, MS Sport e MS Channel con il commento di Matteo Gandini e Gianpaolo Pelosi.