Beatrice Moriconi
Beatrice Moriconi

La stazione di Campo Felice (AQ), ospita nel week end il Trofeo Salice “4° Memorial Ceccaroni con i Campionati Ragionali Children (categorie Allievi e Ragazzi). La manifestazione, aperta a tutte le categorie per le prime due prove, prevede sabato lo slalom, domenica il gigante e lunedì il Super G ed è organizzata dallo SC Madonna del Monte di Piglio, con l’approvazione del Comitato Lazio & Sardegna della Fisi. Grande attesa per gli atleti più giovani, che oltre al titolo regionale di fatto si giocano le ultime carte per i campionati italiani. Nella categoria Ragazzi Giorgia Tari (Livata) è la grande favorita per le prove femminili, mentre in campo maschile sono almeno in quattro, Paolo Sanelli (Terminillo), Federico Mazzocchia (Campocatino), Davide Pace (Orsello Le Aquile) e Giorgio Saputo (Livata), a contendersi il successo. Due chiari pretendenti ai titoli regionali nella categoria Allievi: sono Beatrice Moriconi (SS Lazio) e Gian Maria Illariuzzi (Livata), che nelle ultime gare hanno dominato la scena. Non meno attenzione verrà prestata dagli altri atleti che competeranno nel prestigioso Trofeo Salice “4° Memorial Nando Ceccaroni”, indimenticato dirigente dello sci club che organizza l’evento.

«Siamo felici di poter organizzare questo evento per il quarto anno – afferma il presidente dello SC Madonna del Monte di Piglio Marco Ceccaroni – anche se resta il piccolo dispiacere di non averlo potuto fare sulle nevi di Campocatino. Vogliamo ringraziare la stazione di Campo Felice per averci ospitato. Siamo sicuri che sarà una grande battaglia sportiva tra i ragazzi, che non solo vorranno conquistare un titolo personale, ma anche contribuire al successo della propria squadra nel memorial dedicato a Nando Ceccaroni. Mio padre è stato un pioniere dello sci nel nostro territorio e, insieme ad altri appassionati, ha fatto sì che si potesse diffondere. Questa edizione è orfana anche del vice presidente Claudio Valle, venuto a mancare lo scorso anno. Il nostro impegno, insieme a quello di tutti coloro che collaborano alla manifestazione, sarà ancora più pressante per poterlo onorare degnamente». Il presidente del CLS Nicola Tropea sottolinea l’importanza dell’avvenimento. «Abbiamo già diversi atleti che si stanno affacciando nel panorama nazionale e speriamo che le leve più giovani siano in grado di mantenere alto il livello della squadra regionale. La manifestazione assegna i titoli regionali, ma ricorda un grande personaggio del nostro sport. Sono certo che atleti, allenatori e dirigenti non faranno mancare il loro impegno». Campione in carica dell’edizione 2015 (nel 2016 la mancanza di neve non consentì di disputare la manifestazione) è lo SC Terminillo, che si impose davanti a SC Orsello Le Aquile e SC Livata.