Tutto facile per la Roma Volley che batte il Cus Cagliari per 3-0 (25-19, 25-11, 25-21)  e accorcia le distanze in classifica sulla capolista Sarroch che ha faticato sul campo di Marcianise (3-2). I giallorossi mantengono il secondo posto in classifica e ora hanno solamente tre punti di svantaggio sui sardi, mentre la Roma 7 è a soli due punti, ma ancora deve effettuare il turno di riposo. Roma ha giocato un match di grande concretezza e sostanza e conquistato la 16ma vittoria stagionale, il Tellene ancora una volta è il fortino dei giallorossi (9 vittorie e 1 sconfitta). Con una serie di cambi (dentro Mestriner, Bolis e Borracino) la squadra di Budani gioca di squadra, attenta in tutti i fondamentali, soprattutto quelli in cui ha più faticato di recente. Ha aspettato il momento giusto e poi ha colpito, Cagliari infatti a ogni inizio set ha mantenuto il cambiopalla.

La squadra di Budani  con il servizio e sfruttando gli errori avversari ha allungato la falcata e poi ha chiuso, trovando poca resistenza. Roma in attacco ha espresso il proprio potenziale, sbagliando poco e andando a segno in fase break. Bene anche la battuta. Ci voleva una vittoria per preparare il rush finale di quattro partite, due in casa e due fuori con l’ultima contro la Fenice. L’obiettivo è giocarsi il primo posto nella penultima giornata sul campo di Sarroch. Questo il commento a fine gara del martello Daniel Bacca: “Abbiamo giocato una buona partita, soprattutto abbiamo avuto una reazione positiva dopo la sconfitta a Orte. Siamo soddisfatti anche perché ci siamo riavvicinati a Sarroch, abbiamo sbagliato poco e prestato attenzione alla fase break. Ora ci aspetta un grande finale in cui non possiamo più sbagliare e sperare che i sardi perdano un punto, saranno quattro finali, in cui mostrare la nostra parte più bella. Siamo carichi anche in vista dei playoff, il nostro obiettivo”.
Foto di Andrea Maddaluno