Ficco Cristiano
Pioggia di record per i pesisti under 15

Si sono disputate al Pala Beethoven di Quartu Sant’Elena le finali nazionali dei campionati italiani esordienti. Sarà ricordata come una delle edizioni più avvincenti degli ultimi anni con gare dall’ottimo livello tecnico e categorie decise nell’esercizio di slancio che hanno permesso al folto pubblico sardo di assistere ad un grande spettacolo.
Grande inizio da parte degli atleti sardi nelle gare maschili di sabato, con due titoli conquistati nelle prime due categorie, la 50 e la 56 kg. Grande prestazione del sassarese Ruiu che ha stravinto sbagliando solo la terza prova di slancio sigillando il titolo italiano con cinque nuovi record italiani di classe.

Bella la sfida per il titolo della 62 kg con il teramano Carlucci che grazie ad un grande slancio la spunta sui rivali Daniele Palmas (oro di strappo) e Sebastian Marica, che a sorpresa, era rientrato in corso per il titolo grazie alla sua competitività nell’esercizio di slancio.

Slanci decisivi anche per la rimonta dell’atleta di casa, il cagliaritano Alberto Zuddas (Ctm Pesistica), che conquista il titolo superando all’ultimo respiro Mattia Cataldo (Body’s Training Copertino). Grandissima prestazione nella 77 kg di Cristiano Ficco (High Quality Power) che chiude senza errori lasciando negli occhi degli spettatori le immagini di otto nuovi record italiani di classe con misure di strappo e totale da miglior pesista Under15 a livello Europeo.
Record di classe anche per Giuseppe Schifano neo campione della categoria fino a 94 kg. Titoli della 85 e della +94 a Fabio Pizzolato (Dynamo Club) e Riccardo Bani (Linea e Salute VA).

Avvincenti e ricche di primati nazionali anche le gare femminili. Altra soddisfazione per la Sardegna nella gara d’apertura, quella della 44 kg, con Lucia Farris che grazie ai 53 kg di slancio scavalca Martina Bomben (Pesistica Pordenone), oro di strappo.
Si riconferma campionessa della 48 kg Giulia Imperio (Wellness Club Taranto) con un totale di 99 kg. Fresca di titolo Giulia Miserendino (Iron Fit Palermo) che nella 53 kg precede la toscana Isabella Vinciguerra (Vigili del Fuoco Livorno) in entrambe le specialità: ottima la sua prova di slancio chiusa senza errori con una progressione da 56/60/63 kg. Altro bel duello quello andato in scena nella 58. Ci sono voluti tre record di classe a Chiara Piccinno (campionessa nel 2015 nella categoria inferiore della 53 kg) per prevalere sulla livornese Isabella Carloni che fino alla fine ha tentato di rimanere agganciata al treno della prima posizione. Prestazione da record anche per Martina Gallisai che dopo aver rischiato grosso nello strappo con due nulli a 57 kg ha stabilito i nuovi primati di slancio e totale rispettando i pronostici che la vedevano favorita.
Le ultime due campionesse di questa edizione dei campionati riservati agli atleti Under15 sono Giada Giunta (Exairo Palermo) e Claudia Agostini (Maxima Sport Camaiore) che con uno splendido assolo ha ritoccato sette record italiani esordienti chiudendo con 76 kg di strappo, 90 kg di slancio e un totale di 166 kg, undici kg sopra il precedente che già deteneva. Atleti Under15 che vedremo di nuovo protagonisti nei prossimi due fine settimana nelle qualificazioni regionali ai campionati italiani under17, prossimo appuntamento nazionale che si svolgerà a Ostia il 30 aprile e 1° maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here