Giorgia Bordignon
Giorgia Bordignon

Giorgia Bordignon conquista un meraviglioso argento agli Europei di Bucarest. L’azzurra è stata protagonista di una straordinaria battaglia sulla pedana del Complesso Olimpico “Roman Izvorani”, al termine della quale ha dovuto cedere all’avversaria svedese Patricia Strenius, in uno stato di grazia, che si è aggiudicata il gradino più alto del podio con un totale di 230 kg. Giorgia Bordignon riesce ad avere la meglio sulla svedese nello strappo, vincendo la medaglia d’oro con una straordinaria progressione di 97, 100, 102 kg, mentre la Strenius si è fermata a 99. Nello slancio poi le due atlete entrano entrambe in gara a quota 122; Giorgia tenta l’allungo a 126 ma non le riesce la fase di spinta, dove piega i gomiti. La seconda prova riesce invece alla Strenius che con 4 kg più dell’italiana colma il gap accumulato nello strappo e si piazza al primo posto nel totale. Giorgia ritenta il tutto per tutto nella terza prova, di nuovo con quei 126 che gli consentirebbero il contro sorpasso; è di nuovo la spinta a non andare però per lei che si sbilancia in avanti e non riesce a mantenere il bilanciere sopra le spalle. La Strenius, ormai certa della vittoria, dà un ulteriore stacco alle avversarie centrando la terza prova a 131 kg. 230 kg quindi per la svedese nel totale, seguita da Giorgia Bordignon con 224, terza la polacca Patrycja Piechowiak con 215.

“E’ stata una bellissima gara – dice il DT Sebastiano Corbu – Dispiace sicuramente non aver centrato le ultime due alzate di slancio ma la Strenius aveva una marcia in più nella specialità. Giorgia invece era più brava nella tecnica dello strappo”.

Con le tre medaglie conquistate da Giorgia Bordignon l’Italia chiude i suoi Europei con 13 medaglie in totale: 2 ori, 8 argenti e 3 bronzi.