La classifica del medagliere “open” vinta con l’ultima gara in programma: la staffetta 4×100 stile libero uomini , stessa situazione del Mondiale di Londra 2019 giornata con 8 oro, 2 argento e 2 bronzo con record Europeo di Giulia Trimi e record del mondo della staffetta 4×100 stile libero uomini 80 le medaglie complessive per l’Italia


Ultimo giorno al Complexo di Ponteada di Funchal (isola di Madeira) che ha visto impegnata la Delegazione del DT Riccardo Vernole all’ultimo evento Internazionale prima dei Giochi Paralimpici di Tokyo.
E giornata di grandi emozioni in quanto sono arrivati ben 8 titoli continentali in una sequenza esaltante con Federico Bicelli, Giulia Terzi (con record europeo), Francesco Bocciardo, Monica Boggioni, Simone Barlaam, Carlotta Gilli e le due staffette 4×100 stile libero donne e uomini, quest’ultima con tanto di record del mondo.

Gli avversari principali sono i nuotatori di Ucraina e Federazione Russa, fin dal primo giorno di gara.
La formula particolare del campionato che è di tipo “open” prevede che siano pubblicate due classifiche: una con solo nazioni europee e una con la presenza anche delle nazioni extra europee. Il risultato è che nel medagliere “solo Europa” l’Italia si classifica al secondo posto dietro all’Ucraina e davanti alla Federazione Russa, mentre includendo anche le nazioni esterne all’Europa (che hanno primeggiato in molte gare a scapito dell’Ucraina) allora il risultato si ribalta e l’Italia va al primo posto e l’Ucraina al secondo e la Federazione Russa rimane al terzo.

In ogni caso il risultato italiano è grandioso in quanto il totale di 80 medaglie (33 oro, 26 argento, 21 bronzo) è superiore al risultato del precedente Europeo di Dublino 2018 (29 oro, 23 argento, 22 bronzo, per un totale di 74 medaglie).

Proprio ieri tra l’altro è stata ufficializzata la data dei prossimi Campionati del Mondo di nuoto paralimpico (decima edizione) che si terranno proprio a Funchal dal 12 al 18 giugno 2022. Le date sono state annunciate dal World Para Swimming e dalla Federazione portoghese di nuoto (FPN). Il Campionato del Mondo, previsto per settembre di quest’anno, è stato posticipato al 2022 per evitare uno scontro con Tokyo 2020, poiché i Giochi Paralimpici sono passati al 2021 a causa della pandemia COVID-19.