Tutto già pronto, per il 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, in programma per il 28 e 29 marzo, con base ancora a Piombino.

L’organizzazione, MaremmaCorse 2.0, annuncia di avere anticipato la data della gara, per meglio inserirla nel contesto del calendario regionale e dopo aver operato lo scorso anno il passaggio della gara come evento “nazionale”, quindi con presupposti di ulteriore crescita, la ripropone con la stessa importanza ed anzi, la arricchisce di novità.

Per il quarto anno la gara farà base a Piombino, dove è stata trovata ampia accoglienza sia dall’Amministrazione Comunale come pure dagli operatori economici, avendola appunto interpretata come ottimo veicolo per l’immagine della città e del suo hinterland ed evidentemente come volano per l’indotto turistico-ricettivo.

Sport e promozione del territorio i capisaldi dell’organizzazione nel pensare la gara, che quest’anno avrà due importanti novità: l’apertura alle vetture storiche (1° Valdicornia Historic Rally) e l’allungamento delle sfide del sabato, oltre ad accettare anche le vetture “All stars”.

Se, infatti, lo scorso anno nella giornata di sabato si corse la sola “Superprova” nelle adiacenze del porto di Piombino, quest’anno oltre ad essa (prevista intorno alle ore 20,00), il 28 marzo, verranno corse altre due prove speciali “classiche”, due passaggi sulla stessa “piesse” (lunga 5,000 Km) di cui uno certamente con l’imbrunire.

La partenza del rally avrà luogo alle 16,00 di sabato 28 marzo dal Parco Assistenza di Venturina, l’arrivo sarà a Piombino l’indomani dalle 16,30. Il percorso totale della gara misura circa 310 chilometri, dei quali 80 di prove speciali, nove in totale.

La gara sarà di nuovo intitolata a Leonardo Tucci, il driver originario della bassa provincia livornese, prematuramente scomparso nel 2012, uno sportivo di alto livello e carisma, il cui ricordo è ancor oggi molto forte. Sarà la quarta edizione del “memorial” a lui dedicato.