Terrisport
Terrisport

Mondofitness Roma, il più grande e importante villaggio sportivo dell’estate capitolina, annuncia la nascita di “Territorio Sport”, una iniziativa dedicata a tutti gli attori che operano nella filiera sportiva romana.

“Si tratta di un progetto che coltivo da molto tempo – spiega Andrea De Angelis, da 19 anni alla guida di Mondofitness e ideatore di “Territorio Sport” – L’idea di base da cui sono partito è stata la volontà di creare uno spazio di confronto per tutti gli imprenditori sportivi, con lo scopo primario di ideare e promuovere iniziative e progettualità che possano migliorare l’offerta sportiva presente sul territorio romano, sia su aree pubbliche che su aree private. Tutti coloro i quali lavorano da anni nell’organizzazione di iniziative sportive, si sono spesso dovuti scontrare con problematiche di natura burocratica che nella maggior parte dei casi non hanno garantito un risultato ottimale sia da un punto di vista di offerta ricreativa che di ritorno dell’investimento. Il senso di “Territorio Sport” sta proprio in questo: elaborare proposte mirate a snellire le procedure burocratiche necessarie per gestire impianti sportivi e migliorare di conseguenza le relazioni tra imprenditori e istituzioni pubbliche preposte. In tal senso accogliamo con enorme entusiasmo il recente emendamento presentato dal consigliere regionale Riccardo Agostini e approvato in sede di consiglio nell’ambito della votazione del “collegato” al bilancio, che prevede l’estensione da 90 a 180 giorni del limite massimo di permanenza di impianti sportivi temporanei con copertura.”

De Angelis conclude dichiarando: “Partiremo proprio da questa ottima notizia durante il primo incontro che organizzeremo a settembre per inaugurare le nostre attività: per l’occasione faremo il punto sul nuovo provvedimento e sull’utilità in termini di investimento per società sportive e di eventi, federazioni e gestori di impianti pubblici e privati. La nostra analisi sarà mirata ad approfondire in che modo e secondo quali tempistiche l’emendamento sarà applicabile e fruibile da parte dei soggetti interessati e quale ruolo le istituzioni dovranno assumere per favorirne l’applicazione. Renderemo nota la data dell’incontro in breve tempo, convinti di ottenere un grande riscontro in termini di partecipazione”.