Giro di vite in Australia
Giro di vite in Australia

Giro di vite in Australia contro il match-fixing. A pagarne le conseguenze gli Open d’Australia: il Governo ha infatti decretato che saranno vietate pubblicità e sponsorizzazioni da parte di società di scommesse, in considerazione del fatto che il tennis è tra gli sport più a rischio combine e sulla scia di quanto accaduto nei giorni scorsi in Spagna, dove sono state arrestate 34 persone per partite truccate in 17 tornei, tra cui sei tennisti.

Steve Healy, direttore della Federazione australiana di tennis, che detto infatti che “la decisione presa è stata chiaramente influenzata dai fatti di cronaca relativi a scommesse sportive e match truccati che coinvolgono il tennis”.