Gianluca Pavanello e Mark Dodson
Gianluca Pavanello, CEO di Macron, e Mark Dodson, CEO Federazione Rugby scozzese (RSU), hanno ufficializzato il nuovo accordo che legherà le due realtà fino al 2021

La Nazionale di rugby scozzese e la Macron hanno siglato la conferma della sinergia che già li vedeva protagonisti e che a questo punto durerà almeno fino al 2021. Il tutto alla vigilia del match del Sei Nazioni contro l’Italia, al fine di rafforzare un rapporto di fiducia che comprende anche la sponsorizzazione dei Glasgow Warriors, club campione del Guinness Pro 12, e dell’Edinburgh rugby, finalista dell’European Challenge Cup.

A ufficializzare e firmare l’accordo sono stati Gianluca Pavanello, ceo di Macron, e Mark Dodds, ceo della Federugby scozzese. Un accordo-quadro di ampia portata, compresa l’intera vendita del merchandising, che rappresenta l’investimento più importante per la Federazione e rafforza ancora di più la posizione di Macron. “Aver saputo soddisfare le esigenze di un partner di altissimo livello come la Scozia – ha spiegato Pavanello – per noi è motivo di grande orgoglio”. Il prolungamento del contratto, sancito per la prima volta nel 2010, è per Dodds “il risultato di una fantastica collaborazione che sicuramente produrrà ulteriori benefici ad entrambi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here