Renato Milardi
Renato Milardi

Se ne va un’altra figura immensa dello sport reatino. È morto ieri sera all’età di 90 anni Renato Milardi, a pochi mesi dalla scomparsa del fratello Andrea. È stato dirigente dell’Eni, braccio destro di Enrico Mattei, ma per Rieti è stato soprattutto lo storico presidente della Amg Sebastiani Basket che ha vinto la Coppa Korac nel 1980. La sua attività di grande promotore dello sport reatino era iniziata negli anni 70 con il rilancio dell’atletica attraverso la creazione dell’Alco Rieti, società campione d’Europa per cui correva Pietro Mennea e di quella che nel tempo sarebbe diventata il punto di riferimento per generazioni di giovani, la Studentesca Andrea Milardi. Due anni fa il Comune di Rieti lo insignì della cittadinanza benemerita.
Ieri mattina la figura di Renato Milardi è stata ricordata dal presidente del Coni Lazio Riccardo Viola nell’ambito della festa finale di Sport di Classe e del progetto “Un mondo di giochi”, nato da un’idea del professor Tommaso Federici e fortemente voluta da Andrea Milardi, che l’aveva curata prima della sua scomparsa. Nel campo da rugby di via Fassini erano presenti circa 500 studenti della scuola primaria reatina.