Riparte la girandola di emozioni della pallavolo laziale: La FIPAV Lazio ha lanciato la stagione 2019-20 riavvolgendo, come di consueto, il nastro di quella passata. Al Grand Hotel Duca D’Este di Tivoli sono state premiate le eccellenze del territorio a una settimana dal via dei campionati regionali e nazionali.

La cerimonia è iniziata con un lungo applauso in memoria di Giuseppe Arrigo e Libero Iannelli, figure che con passione e dedizione hanno scritto pagine importanti della pallavolo laziale. Il CR ha riconosciuto l’impegno delle società durante le Rome Beach Finals, l’evento che dal 4 all’8 settembre ha colorato di passione il Foro Italico, per poi proseguire con la consegna degli attestati ai partecipanti del corso “il dirigente di società”.

Significativa l’ovazione per gli atleti e le atlete che nell’annata sportiva 2018-19 hanno conseguito risultati straordinari: Erika Ditta, campionessa d’Italia U19F di beach, Alice Gradini e Andrea Lupo per la conquista della Coppa Italia di Beach, le campionesse d’Italia di Beach Jessica Allegretti e Giulia Toti e le atlete della Nazionale U16 e U18 che hanno conquistato, rispettivamente, le medaglie d’argento all’Europeo e al Mondiale durante l’estate (Sara Bellia, Greta Catania, Giulia Orlandi, Giulia Polesello, Manuela Ribechi e Martina Armini, Gaia Guiducci, Stella Nervini). Quest’ultime sono tesserate del Volleyrò Casal de’ Pazzi, club che ha ricevuto un premio speciale per la conquista del sesto scudetto consecutivo nella categoria U18F: un record senza precedenti. Riconoscimenti anche per Lorenzo Sperotto della Roma Volley, argento al Mondiale U21M, e a Flavia Barigelli, vice campionessa europea di sitting volley e qualificata con l’Italia alle prossime Paralimpiadi di Tokyo 2020.

All’arbitro Giulia Antonia Marra è andato il premio “Lucio Bellone”, una borsa di studio intitolata alla memoria dell’ex ufficiale di gara e segretario del settore arbitrale scomparso nel marzo del 2010. A consegnare il premio è stata la moglie di Lucio, Mariella Ciurleo. La FIPAV Lazio ha premiato gli arbitri neopromossi nelle categorie nazionali (Pazzaglini, Antonelli, Reca, Dell’Orso, Pardo e Luppi) alla presenza del responsabile regionale e arbitro internazionale Stefano Cesare e ha omaggiato le società che hanno vinto i campionati: Giovolley Aprilia (promossa in A2F e in CF con i tecnici Gagliardi e Lacasella), ASD Sabaudia (in A3M con Gatto), GSDP Zagarolo (in BM con Scalabrella), Volley School Genzano (in BM con Ferrini), Anzio Pallavolo (in BM con Garzi), Volley Ball Club Viterbo (in B2F con Gori), Polisportiva C88 (in B2F con Droghei), Volley Terracina (in B2F con Pesce), Pallavolo Civitavecchia (in B2F con Pignatelli), Volley Friends Roma (in B2F con Oggioni), San Giorgio Pallavolo (in CM con Saia), Pallavolo Tarquinia (in CM con Lamberti), Volley Ferentino (in CM con Corsetti), Volley Valsugana (in CM con Colasanti), Pol. Com. Albano (in CM con Del Bove), S.M. Volley 2000 (in CF con Guidozzi), Tor di Quinto (in CF con Gilardi), San Paolo Ostiense (in CF con Pisanti), Don Orione Pallavolo (in CF con Priori), Cali Roma XIII (in CF con Meli), Volleyball Santa Monica (in CF con Zeppilli) e Italo Svevo (in CF con Iurescia).

Durante l’assemblea sono stati comunicati i nomi dei vincitori del Gran Premio Lazio – Trofeo Sportuno, la classifica dei migliori club giovanili della regione: al 1° posto Volleyrò (femminile), Roma7 (maschile) e Fenice (1° posto assoluto nella sommatoria dei punteggi). Targa speciale per i club storici: 50 anni di affiliazione per GSDP Zagarolo, 50 anni di attività per Paolo Conti della Libertas Genzano, 40 per Pallavolo Cinecittà, NFA Nuove Fiamme Azzurre e Pallavolo Minturno; 30 per Pallavolo Tor Sapienza e per Volley Fiumicino; 20 per Olimpia Volley Formia, Black Eagles, Luiss Volley, Millennium Volley, C.S. Roma e Isola Sacra. Il CR Lazio ha anche ringraziato le società che hanno contribuito alla stagione del Centro di Qualificazione Regionale e hanno messo a disposizione impianti e strutture per le attività di formazione.

“Ringrazio tutti voi per questo appuntamento così speciale – ha dichiarato il presidente della FIPAV Lazio Andrea Burlandi – che ogni anno si rinnova, sempre con tanti sorrisi ed emozioni da condividere. Quello della pallavolo laziale è un movimento in salute, sempre più consapevole sull’importanza di investire nei giovani e nella formazione di dirigenti e allenatori”. Il direttore eventi FIPAV Lazio Luciano Cecchi ha ringraziato le società che hanno contribuito al successo delle Rome Beach Finals, ricordando “i cambiamenti positivi che la pallavolo subirà nei prossimi mesi, grazie al contributo di Julio Velasco nella direzione tecnica del settore giovanile nazionale maschile. Come Comitato abbiamo una grande responsabilità nei confronti dei giovani: aiutarli a crescere, dandogli sempre più fiducia nelle prime squadre. I numeri della pallavolo laziale sono tra i più importanti in Italia. Stiamo lavorando per mantenere alta la qualità e per conseguire risultati sempre più prestigiosi”.

Presenti in sala i presidenti territoriali Martinelli (Roma), Mantua (Frosinone), Centini (Viterbo) e Romano (Latina), i consiglieri regionali Di Blasi, Moni, Colantonio, Mares, Magionami, la selezionatrice del CQR Lazio Simonetta Avalle e i dirigenti di tutte le società che parteciperanno, dal prossimo weekend, ai campionati regionali e nazionali.