Eleonora Gatto in alzata
Eleonora Gatto in alzata

Al PalaGiovolley passa la Mam Villa Zuccaro Santa Teresa, la Giovolley non è riuscita ad opporre resistenza alla prima classe che veniva da 13 vittorie consecutive. Le siciliane si sono dimostrate più squadra, anche nei pochi momenti di difficoltà hanno mostrato coesione e grande organizzazione di gioco. Aprilia perde una grande occasione per accorciare sulla capolista e sperare di poter acciuffare il primo posto. A sette giornate dalla fine della stagione regolare e con 10 punti di vantaggio raggiungere la vetta è quasi impossibile, la Giovolley dovrà continuare a lavorare nonostante gli acciacchi e conservare il secondo posto. Non è stata la migliore partita della stagione, le apriliane hanno giocato a sprazzi e anche quando si sono trovate avanti non sono riuscite a mantenere alta l’attenzione, alti e bassi, conditi da tanti, troppi errori e da un attacco generale di squadra al di sotto di Santa Teresa. Anche la gestione ha lasciato dei dubbi. Il muro ha inciso meno e la fase di cambiopalla è andata a singhiozzo. Un peccato davvero, soprattutto nel secondo quando Aprilia era avanti e non ha approfittato del momento di sbandamento delle sicule.

Infatti con il primo set in cui Villa Zuccaro ha tenuto alto il ritmo in cambiopalla e ha mostrato una fase break importante con il muro vero fondamentale di forza, nel secondo si è avuta una reazione. Molto bene Aprilia fino al 13-11 poi la luce si è interrotta, facendo tornare sotto le siciliane che hanno poi dal secondo tempo tecnico preso il largo. Nel terzo la reazione di nervi e di istinto di Aprilia, che ha cambiato atteggiamento, correggendo le varie situazioni tattiche e mettendo carattere. Ci si aspettava che il trend fosse mantenuto anche nel quarto e invece la Mam ha ripreso a giocare come nel primo, Aprilia anche, sbagliando molto e non trovando il bandolo della matassa. Più continua Santa Teresa e più vogliosa nel cercare il successo. In classifica Aprilia, nonostante la terza sconfitta interna, è seconda insieme a Montella, un punto in più di Marsala.

Le parole del tecnico Tonino Federici. “È stata una partita proibitiva perchè veniamo da una situazione difficile. Faccio comunque un plauso alle mie ragazze perché hanno dato tutto in condizioni precarie, Santa Teresa ha dimostrato di meritare il primo posto. C’è stata poco incisività nella fase ricezione-attacco, ma in questo momento siamo un po’ fiacchi, sotto tono, ci manca il ritmo partita. Siamo comunque sereni e consapevoli delle nostre possibilità, vogliamo raggiungere l’obiettivo”.