Nella Sapore di Mare-Arena Beach di Nettuno, dove è in corso di svolgimento l’edizione 2017 dei Giochi del Mare, stamattina protagonisti i piccoli rugbysti dell’Anzio Rugby, del Ciampino Rugby e del Cus Roma che hanno dato vita ad un appassionante torneo 5 contro 5 di mini-beach rugby, con un girone andata e ritorno che ha messo a dura prova, anche per il gran caldo, la resistenza fisica dei giovani Under i quali si sono battuti con grande ardore per aggiudicarsi il Trofeo 9.Baby organizzato da Simone Olleia sotto l’egida della Lega Italiana Beach Rugby, dimostrando, oltre che un’eccellente tecnica di base, anche una buona preparazione.
I giovani di Anzio sono risultati i più forti vincendo tutte e quattro le sfide che li hanno visti protagonisti mentre Ciampino ha avuto la meglio sui giovani del Cus Roma conquistando il secondo posto della classifica finale. Lo spettacolo tecnico non è mancato scatenando il tifo di genitori, amici e tecnici, accorsi numerosi a Nettuno, i quali si sono poi uniti ai protagonisti in un refrigerante tuffo in mare prima del tradizionale “terzo tempo” che ha concluso la prima parte della giornata dedicata al rugby.
Dalle ore 17.00 in campo scenderanno i più grandi, in campo cinque formazioni in rappresentanza di Montevirginio, Roma, Ariccia, Campoleone e Terracina.

Nell’area Runcard dell’Arena Beach dei Giochi del Mare nel pomeriggio, a partire dalle 16.00, con l’organizzazione tecnica dell’Olimpia Nettuno, si svolgeranno gare di velocità, salto in lungo e getto del peso, aperte a tutte le categorie. La regia è del tecnico Vladimir Kalmykov che sarà a disposizione dei neofiti per insegnare le tecniche delle diverse discipline.