Gli Estra Guelfi Firenze annunciano il taglio di Rashoderick Linwood, che non farà parte del roster viola per la prossima edizione del Campionato Italiano Football Americano Prima Divisione. La sofferta decisione è stata presa dalla dirigenza gigliata a causa del non ottimale stato di forma dell’ex Baylor University e dallo scarso impegno dimostrato durante gli allenamenti dallo stesso, due aspetti che poco si conciliano con la volontà del team di confermarsi ad altissimi livelli nel panorama italiano.

Il General Manager Edoardo Cammi non è stato però con le mani in mano ed è riuscito a piazzare un colpo davvero importante mettendo sotto contratto Aeris Williams (1.85m X 99kg), ex Running Back titolare dei Mississippi State Bulldogs. Il classe ’95 raggiungerà fra qualche giorno i suoi nuovi compagni di squadra, che non vedono l’ora di accogliere in gruppo un giocatore polivalente e dotato di ottime capacità come bloccante. Ricordiamo quindi che il nativo di Racine, Wisconsin, ha totalizzato nelle sue 51 partite di football collegiale la bellezza di quasi 3.000yds guadagnate (2.557 delle quali su corsa), impreziosite da 17 touchdown e dalla soddisfazione di aver messo in difficoltà con le sue giocate alcune corazzate della Southeastern Conference come Alabama, Ole Miss e Georgia. Il tutto dopo aver ottenuto una valutazione di 4 stelle da ESPN come prospetto in uscita dalle high school ed aver preso parte a due partite di cartello del football liceale come l’Alabama-Mississippi All-Star Classic e lo U.S. Army All-American Bowl.

“A-Train”, questo il soprannome del ragazzo che ha iniziato a muovere i primi passi nel football incantando i suoi tifosi della West Point High School tanto da essere eletto Mississippi Association of Coaches 5A Offensive Player of the Year, è stato così presentato da Coach Reggie Harris:

“Ho seguito la carriera di A-Train sin dai tempi della high school e non vedo l’ora di allenarlo. Williams era la stella della West Point High School, gran rivale della mia Noxubee County, perciò conosco bene le sue potenzialità e ho sempre ammirato il suo stile di gioco. Da ex alunno della Mississippi State è stato bellissimo vederlo sbocciare, diventando il titolare dei Bulldogs nella posizione di Running Back. Sono sicuro che A-Train porterà a questa squadra la sua capacità di punire i difensori avversari, che ben si abbina alla sua incredibile visione di gioco che gli permette di incunearsi sempre nel miglior pertugio che gli viene aperto dalla linea d’attacco. Penso proprio che, anche grazie alle sue ottime mani, avrà un impatto davvero importante in Italia, proseguendo così il gran lavoro svolto nella NCAA”.