Home Archivio OlimpoPress CIV Junior round 5 Franciacorta: Boggio, Casagrande, Pucci e Piccolo campioni italiani...

CIV Junior round 5 Franciacorta: Boggio, Casagrande, Pucci e Piccolo campioni italiani 2019

16

Un fortissimo temporale non ha impedito lo svolgimento dell’ultimo round Campionato Velocità Junior all’autodromo di Franciacorta, qualifiche tutte su pista bagnata seppur posticipate dopo varie ispezioni e un timido sole comparso proprio in occasione del via alle competizioni. In programma ben otto gare, due per ognuna delle 4 categorie che compongono il CIV Junior con tutti i titoli italiani 2019 ancora da assegnare. Il circuito Daniel Bonara di Franciacorta si conferma all’altezza delle aspettative. Il tracciato lombardo, insieme all’eccellente servizio unito all’intervento delle autorità locali come il sindaco Aldi Giovanni accompagnato dagli assessori, è stato il palcoscenico ideale per eleggere i campioni 2019.

In MiniGP 50 Edoardo Boggio si laurea campione. Nei monomarca Ohvale affermazione di campionato per Luca Maria Casagrande (110), Christian Pucci (160) e Flavio Piccolo (190).

MiniGP 50

Nel corso degli anni la MiniGP 50 ha formato giovani piloti che poi sono passati nelle categorie maggiori del Campionato Italiano Velocità e oggi sono protagonisti nel Motomondiale.

Edoardo Boggio è il campione 2019 già al termine di gara 1 quando arriva secondo dietro al poleman Guido Pini. In gara 2 altra grande impresa di Guido Pini che chiude il campionato con la pole e due vittorie consecutive, secondo posto per il neo campione Edoardo Boggio che non si accontenta del titolo già conquistato lottando per tutta la gara. Terzo Giulio Pugliese in bagarre stile Moto 3 con un gruppo di dieci piloti.

Il monomarca Ohvale GP-0, con le tre classi divise per cilindrata, si conferma particolarmente formativo e grazie al motore unico che equilibra le prestazioni permette al talento di emergere risultando molto formativo per il passaggio alle categorie maggiori.

Ohvale 110

Nella classe 110cc si impone Luca Maria Casagrande che si aggiudica la vittoria di campionato vincendo entrambe le gare. Non basta la vittoria in gara 1 a causa del secondo posto ottenuto da Mattia Carente, principale contendente per la lotta al titolo. Grazie alla doppietta di Luca Maria Casagrande l’alloro tricolore torna in Umbria dopo la vittoria di Petrucci, completano il podio di gara 2 Mattia Carente che fino all’ultimo centimetro non ha mai dato per perso il titolo e Pier Francesco Venturini terzo in entrambe le gare.

Ohvale 160

A Christian Pucci basta un quarto posto in gara 1 per aggiudicarsi il campionato. In gara 1 vince Edoardo Bertola seguito da Matteo Masili e Leonardo Abruzzo al termine di una grande bagarre in pista. Vince gara 2 Matteo Masili in volata su Edoardo Bertola, terzo Leonardo Abruzzo e quarto il già campione Christian Pucci.

Ohvale 190

A Flavio Piccolo è bastato il secondo posto in gara 1 per portare a casa il titolo di campione italiano 2019 con un totale di sette vittorie, due secondi posti e un solo passo falso su dieci gare. Moor Rossi vince gara 1 lottando con tutte le sue forze per la vittoria finale. In gara 2 lotta a quattro tra Flavio Piccolo, Moor Rossi, Edoardo Liguori e Jacopo Tatoli. Vince il neo campione italiano Flavio Piccolo davanti a Moor Rossi e Jacopo Tatoli.

Il Campionato Italiano Velocità Junior si conferma punto di riferimento a livello internazionale. Molti piloti scelgono proprio il CIV per l’alto livello organizzativo, per l’impegno delle aziende accreditate e per i circuiti al top in sicurezza e livello tecnico, un pacchetto che insieme all’aiuto dei tecnici federali garantisce una sana crescita nella formazione dei giovani riders.

Appuntamento al 2020 quando prenderà il via il prossimo entusiasmante campionato gestito direttamente dalla Federazione Motociclistica Italiana.

Cristian Farinelli – Responsabile CIV Junior: “Un’altra stagione da incorniciare per il Campionato Velocità Junior. Il campionato appena concluso si è contraddistinto per aver portato in pista giovani piloti molto veloci, alcuni oggi sono campioni italiani, qualcuno ha portato in Italia il titolo Europeo Junior e insieme a tanti altri piloti saranno i futuri protagonisti delle categorie maggiori del Campionato Italiano Velocità”.