Oggi il ciclismo scriverà un’altra pagina indelebile: per la prima volta si corre la Paris- Roubaix al femminile. Il gruppo in rosa partirà da Denain e affronterà un tracciato di 116,4 chilometri, scanditi da 17 settori di pavé che, negli ultimi 85 chilometri, saranno gli stessi di quelli ricoperti dalla gara maschile di domani. Anche per le donne l’arrivo è previsto sulla pista del velodromo di Roubaix. Al femminile esistono già il Fiandre, una Liegi, l’Amstel, la Freccia Vallonè e adesso l’Uci ha voluto introdurre anche l’infernale Roubaix. Fra le azzurre al via ci sono Elisa Longo Borghini, Marta Bastianelli, Tatiana Guderzo, Camilla Alessio, Maria Giulia Confalonieri, Marta Cavalli, Sofia Bertizzolo, Barbara Guarischi, Elena Cecchini, ma soprattutto la neocampionessa del mondo su strada Elisa Balsamo, con in squadra Chiara Consonni e Vittoria Guazzini. L’olandese Marianne Vos è chiamata alla rivincita con la Balsamo che nelle Fiandre le ha appena strappato il titolo iridato.