Emozioni in movimento alla nona edizione del Giro d’Italia Amatori che metterà in risalto il comprensorio di Acqualagna e lo straordinario scenario della Riserva della Gola del Furlo nell’entroterra appenninico delle Marche da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno 2020 in quattro tappe tra cui una cronometro individuale.

Gli organizzatori Fabio Zappacenere (Asd Giro d’Italia Amatori) e Loris Ducci (Team Fausto Coppi Fermignano) sono pronti ad allestire un evento dedicato alla passione granitica di coloro che amano lo sport delle due ruote che scopriranno in sella alla propria bicicletta, la Gola del Furlo il meraviglioso canyon creato dall’incessante scorrere del fiume Candigliano, un passaggio stretto, tra la rupe e l’acqua, dove la forza della natura la fa da padrona.

La cerimonia di presentazione della nuova edizione del Giro, che da quest’anno si tiene sotto l’egida di Acsi Ciclismo, ha invece confermato che organizzare eventi di successo vuol dire anche regalare emozioni a tutti gli appassionati di tutte le età con uno sguardo rivolto ai giovani nel contesto del Canapè Baby Challenge (l’altra perla organizzativa dell’Asd Giro d’Italia Amatori) per giovanissimi ed esordienti con le cinque prove programmate il 13 aprile apertura a Deruta (Perugia), il 26 aprile Sezze (Latina), il 3 maggio a Sant’Angelo Le Fratte (Potenza), il 10 maggio a Perugia nel ciclodromo di Pian di Massiano e il 14 giugno chiusura a Montesano sulla Marcellana.