Venerdì positivo per l’Italia del canottaggio che, tra Gavirate (qualificazioni paralimpiche) e Sabaudia (Coppa del Mondo), piazza nelle finali ben 19 equipaggi dei ventisette iscritti nelle due competizioni. A Gavirate, in una porzione del lago di Varese, agguanta la finale delle qualificazioni paralimpiche anche il singolo PR1 maschile, che si va ad aggiungere al singolo PR1 femminile e al doppio PR2 Misto già in finale da ieri, mentre a Sabaudia, nel lago all’ombra del Circeo, nella prima giornata di eliminatorie della Coppa del Mondo, superano il turno e si piazzano nelle finali di domani e domenica ben 16 barche (11 in finale diretta e cinque attraverso le batterie). Sempre da Sabaudia va in semifinale il singolo Senior maschile.

Al termine della prima giornata di gare di Coppa del Mondo a Sabaudia, l’Italia è in finale con 16 imbarcazioni. Dalle eliminatorie odierne infatti, alle 11 già in finale diretta (quattro di coppia e otto Senior maschili, doppio, quadruplo ed entrambi i due senza Pesi Leggeri maschili, due senza e quattro senza Senior femminili, doppio, singolo e quattro di coppia Pesi Leggeri femminili) se ne sono aggiunte altre tre nelle specialità olimpiche (due senza e quattro senza Senior maschili e quattro di coppia Senior femminile) e due non olimpiche (i due singoli pielle maschili). Con i recuperi di ieri, disputati a Gavirate, sulle acque del lago di Varese, si sono delineate le linee di partenza delle finalissime di domani. L’Italremo è approdata con tutti gli equipaggi in gara grazie all’ultimo accesso conquistato, proprio stamane, dal singolista PR1, Massimo Spolon (Gavirate) che ha stracciato la concorrenza nel recupero …