Jamie Vardy
Jamie Vardy

L’atmosfera è quella post natalizia, boxing day griffato Premier league, ed è niente male l’idea della dirigenza-Leicester, che decide di stampare trentamila maschere col volto di Jamie Vardy da posizionare su tutti i seggiolini del King Power Stadium. Il motivo? Il club campione d’Inghilterra s’è visto respingere il ricorso per la riduzione della squalifica comminata all’attaccante, tre turni di squalifica. Una squalifica inflitta mister Vardy per il rosso rimediato nella gara di campionato contro lo Stoke City. E alla fine, anche lo stesso Vardy è stato convinto a indossarla in tribuna. La protesta è stata decisa dal proprietario del club, il magnate thailandese Vichai Srivaddhanaprabha, e ha visto la partecipazione anche dei compagni Fuchs e Huth, presenti in tribuna insieme col patron. Srivaddhanaprabha aveva definito su Instagram “assolutamente ingiusta” la pena inflitta a Vardy, e la protesta mascherata è stata la risposta del club.