Tra dieci giorni sarà svelato il calendario della prossima serie A, prima però si saprà se ci sarà posto anche per Chievo e Parma, da oggi alla sbarra davanti al Tribunale Federale della Figc. Il club emiliano, così come il suo attaccante Calaiò, dovrà rispondere dell’accusa di illecito sportivo, mentre quello veneto sarà a giudizio insieme al Cesena per una lunga serie di plusvalenze fittizie. I due club sono a forte rischio, poiché la Procura federale guidata da Giuseppe Pecoraro ha intenzione di usare la mano pesante in termini di punti di penalizzazione, “afflittive” ovvero da applicare sulla stagione appena conclusa. Crotone e Palermo sono club-spettatori molto interessati, con i tifosi del sodalizio calabrese che hanno persino scritto una lettera aperta al ministro della Cultura, Bonisoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here