Giulio Gabriele
Gabriele: "Dare il massimo da qui alla fine"

La sosta ha fatto forse perdere un po’ di brillantezza ai Giovanissimi provinciali del Casilina. Questo, almeno, è il dubbio sorto dopo la prestazione dell’ultimo turno contro il Centocelle (sfida disputata sul campo del La Rustica). La squadra capitolina ha pareggiato 1-1, ma non è stata intraprendente e propositiva come prima della pausa di due settimane decisa dal Comitato regionale.

«Sono mancate un po’ di grinta e di voglia di vincere – spiega il tecnico Giulio Gabriele – e anche la giornata fredda deve aver condizionato la squadra. Venivamo da una bellissima prestazione contro la Virtus Divino Amore prima della pausa, in cui avevamo costretto una delle squadre di vertice del girone allo 0-0. Siamo andati in vantaggio prima della metà della prima frazione grazie a una rete di Scarfagna, poi non siamo riusciti a gestire al meglio la gara e il Centocelle ha pareggiato i conti anche se con una rete in netto fuorigioco. Ora guardiamo avanti». Il prossimo sarà un altro impegno molto duro. «Al De Fonseca arriverà il Torre Angela capolista, ma non credo sia una partita chiusa – dice Gabriele – Questi ragazzi hanno già dimostrato che, con la giusta concentrazione, possono giocarsela con tutti. All’andata io non c’ero e quindi conosco poco il Torre Angela se non da quello che racconta la classifica». Il tecnico, infatti, siede sulla panchina dei Giovanissimi da un paio di mesi circa. «Devo dire che ho trovato un gruppo di ragazzi educatissimi – spiega Gabriele – e a questa età non è così scontato. La squadra si è messa subito a mia disposizione e sta provando a seguire le mie indicazioni durante gli allenamenti e le partite. E’ chiaro che quest’annata per loro è stata un po’ complicata per via del cambio dell’allenatore, ma l’impegno non manca». Chiusura sugli obiettivi dei Giovanissimi provinciali del Casilina in questo finale di stagione. «Cercare di dare il massimo, poi quello che verrà lo prenderemo molto tranquillamente. Stiamo cercando di formare questi ragazzi, molti dei quali potrebbero giocare un campionato Allievi regionali fascia B nella prossima stagione».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here