Carlos Muino, match winner per il Santa Lucia nella finale vs S. Stefano
Carlos Muino, match winner per il Santa Lucia nella finale vs S. Stefano

Il Santa Lucia Basket vince l’edizione 2018 dell’Euro League 3. Dopo una tre giorni di gare a Badajoz, in Spagna, i romani superano nella finale di domenica mattina l’altra italiana impegnata nel torneo, il S. Stefano UBI Banca, al termine di un match tiratissimo e finito col punteggio di 57 a 56. Si tratta del primo successo di un club del nostro campionato in Europa dal 2013, quando la Briantea 84 vinse l’allora Vergauwen Cup e Porto Torres l’allora Brinkmann Cup.

Finiscono invece rispettivamente al settimo e ottavo posto la Cimberio HS Varese e il GSD Porto Torres, impegnate nelle fasi finali di EuroLeague 2 a Sheffield, in Inghilterra.

Il Santa Lucia aveva aperto con qualche difficoltà questa Final Eight di EuroLeague 3, a cui si era qualificata attraverso i preliminari giocati in Russia lo scorso 11 marzo: nella gara di esordio di venerdì era infatti arrivata una sconfitta pesante contro il Genclick, che sembrava troncare sul nascere ogni ambizione di gloria. Invece da lì in poi solo vittorie per i ragazzi di Fabio Castellucci: prima contro Meyrin e Banja Luka nel girone e poi contro i padroni di casa del Mideba Extremadura in semifinale (61 a 51). Quindi la finale di domenica mattina, contro un’altra italiana, il S. Stefano UBI Banca, protagonista di un percorso praticamente parallelo (sconfitta all’esordio, poi tre vittorie consecutive).

La finalissima è stata una partita incerta fino all’ultimo possesso: nel corso del secondo quarto il S. Stefano ha provato ad approfittare di un evidente passaggio a vuoto dei romani per portarsi fino al +16, massimo vantaggio. Ma il Santa Lucia ha iniziato il terzo periodo con il piglio della grande squadra, rimontando punto su punto, fino ad arrivare ad un solo possesso di distanza nell’ultimo minuto di gioco. E’ un canestro dello spagnolo Muino a segnare il sorpasso decisivo, prima dell’errore sulla sirena di Enrico Ghione, il cui tiro dalla media si infrange sul ferro. Santa Lucia quindi campione, per un successo prestigioso che vale quasi da riscatto dopo la delusione di gara 3 di semifinale Scudetto; successo di valore per il giovane tecnico Fabio Castellucci, solo alla seconda stagione da capo allenatore, e per un gruppo in costante crescita da inizio anno. Ennesima delusione della stagione invece per S. Stefano, che nell’ultimo mese ha gettato alle ortiche quanto di buono aveva fatto vedere da inizio anno.

E la prossima settimana sarà tempo di Champions League: ad Amburgo di scena l’UnipolSai Briantea 84 nella Final Four della coppa più prestigiosa. Appuntamento il 4 maggio alle 17.30 contro il CD Ilunion di Madrid.