Il presidente del Roma Volley Club maschile Antonello Barani torna a parlare in occasione del Volley Mercato in programma a Salsomaggiore Terme.

Presidente siamo ai nastri di partenza.
Inizia una nuova avventura con un anno in più di esperienza e con un entusiasmo rinnovato, ripartiamo dall’ottimo finale di stagione.

Che stato d’animo sta vivendo in questi giorni?
Sono molto emozionato, ho visto molti volti amici e sto facendo conoscenze nuove, questo è un posto che alimenta la passione. Ho riscontrato con interesse come molti operatori del settore abbiano notato il nuovo progetto per Roma racchiuso in un unico brand, Roma Volley Club.

Cosa ci aspettiamo per la nuova annata?
Partiamo dalla squadra, siamo molto soddisfatti del roster composto, abbiamo mantenuto l’ossatura portante, che ci ha permesso di fare molto bene nella seconda parte della passata annata, con l’inserimento di nuovi elementi come Calarco, Consalvo, Mandolini, alcuni di loro giovani e di prospettiva. C’è grande entusiasmo da parte dei ragazzi che hanno voglia di misurarsi.

Obiettivi?
Tornare in serie A2.

Per quanto riguarda la società invece?
Stiamo lavorando per unire più forze all’interno della città per creare un pool romano maschile e femminile per coprire il vasto territorio affinchè la città oltre a esser la Capitale d’Italia possa diventare la capitale del volley. Vorrei sottolineare i complimenti ricevuti da parte di altre realtà sportive per la partnership con il Telefono Rosa, che si è sviluppata grazie alla forte richiesta della squadra maschile e sostenuta da quella femminile, ricordo che apporremo sulle nostre maglie il logo dell’associazione e il motto “più forti insieme”. Ritengo sia fondamentale come dirigenti unire lo sport a iniziative sociali.