Strobl e Greco

Una buona performance degli azzurri ha caratterizzato la seconda giornata di gara dello Yonex Italian International 2018: con prestazioni di livello da parte degli atleti di casa che hanno infatti dimostrato a più riprese di essere all’altezza della competitività espressa in questa diciottesima edizione della rassegna internazionale italiana.

Mair e Fink
Mair e Fink

Ad andare più avanti sono state Silvia Garino e Lisa Iversen che sono state fermate agli ottavi dalle svedesi Amanda Hogstrom e Moa Sjoo in due set (21-7; 21-14).

Iversen e Garino
Iversen e Garino

Tra le performance più sorprendenti certamente c’è da menzionare quella di Judith Mair, che già aveva ben fatto nella giornata di ieri e che oggi è stata stoppata a due soli punti da una vittoria che gli avrebbe garantito il pass per gli ottavi nel singolare femminile. Mair è stata infatti superata in tre set (21-13; 17-21; 21-19) dalla portoghese Sonia Goncalves. L’atleta altoatesina classe 2002 ha giocato anche un ottimo doppio femminile in coppia con Katharina Fink dove è riuscita a infastidire le forti estoni Kristin Kuuba e Helina Ruutel che hanno dovuto faticare per portare a casa il match in due set (21-10; 26-24). Sempre nel doppio femminile anche Martina Corsini e Chiara Passeri hanno battagliato con le avversarie coreane Dan Bi Lee e Yeon Soo Park, capaci di chiudere l’incontro in due set (21-12; 21-17).

Judith Mair
Judith Mair

Buona prestazione anche per Giovanni Greco e Kevin Strobl nel doppio maschile: i due azzurri, al sesto torneo insieme, hanno dato del filo da torcere ai coreani Jong Chan Lee e Sang Ho Lee che hanno avuto bisogno del terzo set per chiudere l’incontro (22-20; 14-21; 21-9). Doppio maschile positivo) per Fabio Caponio e Giovanni Toti che hanno messo in campo un buon livello di gioco contro i russi Rodion Alimov e Rodion Kargaev, vittoriosi in due set sofferti (22-20; 21-17). Più complicato invece il match di Enrico Baroni e Giovanni Gozzini che sono stati fermati con un doppio 21-14 dagli ucraini Danylo Bosniuk e Oleksandar Shmundyak.

Infine nel singolare maschile Rosario Maddaloni è stato fermato ai sedicesimi di finale in due set (21-10; 21-13) dal francese Thomas Rouxel, testa di serie numero 5, mentre nel doppio misto i russi Denis Grachev e Ekaterina Bolotova, teste di serie numero 8, hanno avuto la meglio sugli azzurri Kevin Strobl e Silvia Garino sempre in due set (21-13; 21-15).

Oggi, al termine dei quarti di finale e delle semifinali, si conosceranno tutti i finalisti della diciottesima edizione dello Yonex Italian International 2018.