Jacobs
Jacobs

Marcell Jacobs dopo oltre un anno di assenza e un brillante avvio di stagione da sprinter (10.23 sui 100 metri) torna in pedana nel lungo e atterra a 7,95 (+1.0). E’ successo ai Campionati del Mediterraneo under 23 di Tunisi dove l’ancora 21enne azzurro si aggiudica la vittoria con 27 centimetri di personal best outdoor (7,68 il suo precedente PB datato 2013) e ad 8 dalla sua miglior misura in carriera, l’8,03 degli Assoluti Indoor di Padova 2015. Un risultato che eguaglia lo standard di iscrizione per i prossimi Europei di Amsterdam. Marcell è nato nel 1994 a El Paso in Texas ed è cresciuto sul Lago di Garda. Ora si allena sotto la guida di Paolo Camossi, ex primatista italiano e oro mondiale indoor del triplo a Lisbona 2001. Molto interessante l’intera serie del lunghista delle Fiamme Oro, reduce da un lungo stop per problemi fisici che lo avevano tenuto lontano dalle competizioni: 7,86 (+1.2) – N – 7,68 (0.0) – 7,82 (+0.9) – 7,95 (+1.0) – 7,85 (0.0). Terzo, alle spalle del marocchino Mohcin Lakhoua (7,86/-0.3), l’altro azzurro Filippo Randazzo. Il ventenne siciliano delle Fiamme Gialle, bronzo europeo junior e tricolore assoluto in carica, è di nuovo arrivato vicinissimo al personale con 7,75 (-0.1).