Ultimo test per Sara Dossena nella mezza da Newcastle a South Shields, in Inghilterra, a diciannove giorni dalla maratona dei Mondiali di Doha (venerdì 27 settembre). L’azzurra del Laguna Running conclude la prova al nono posto con il tempo di 1h10:28, terzo crono in carriera, a diciotto secondi dal primato personale della scorsa stagione (1h10:10). È la mezza maratona femminile più veloce di sempre, dominata dalla keniana Brigid Kosgei con 1h04:28. Tra gli uomini, con il sesto successo consecutivo di Mo Farah (59:07), seconda prestazione in carriera per Eyob Faniel (Fiamme Oro) che chiude al sesto posto in 1h01:25, non lontano dal proprio limite di 1h00:53 siglato in aprile a Padova, e punta dritto alla maratona iridata di Doha in programma sabato 5 ottobre.

“In un contesto del genere avrei voluto andare più forte, anche se ho fatto difficoltà a spingere un ritmo più veloce di questo, intorno a 3:20 – le parole della 34enne lombarda allenata da Maurizio Brassini – ma ovviamente non ho finalizzato la gara di oggi, che rientra nel percorso di preparazione alla maratona di Doha e quindi va benissimo così, anche perché all’arrivo ne avevo ancora, non ho finito stremata. È un buon test per i Mondiali e ho corso molto vicina al personale”.

Soddisfatto anche Faniel: “Un buon test in vista di Doha – il commento del 26enne veneto seguito da Ruggero Pertile – considerato che anche in questa settimana abbiamo continuato a caricare e non abbiamo scaricato, come invece d’abitudine prima di ogni gara importante. Ora devo adattarmi al caldo e a correre di sera, visti gli orari della maratona mondiale (partenza alle 23.59 di Doha, ndr). Andremo in Qatar in anticipo, perché il miglior posto per adattarsi è dove poi si gareggia”.