Giovanni Greco e Rosario Maddaloni
215 match da disputare e 155 atleti presenti

Al via domani e fino a domenica 31 gennaio presso il Centro Tecnico di Milano – PalaBadminton i Campionati Italiani Assoluti Yonex 2016 dove saranno impegnati 155 atleti di 36 società in rappresentanza di 11 regioni: Alto Adige, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Veneto.

Che il movimento del Badminton Azzurro, fosse in continua crescita è un fattore diventato oramai costante. Ad evidenziare maggiormente questo aspetto la folta presenza dei giovani atleti che parteciperanno a questa quarantesima edizione che sono giunti a rappresentare quasi il 50% della totalità iscritti. Durante i 215 match in calendario scopriremo ovviamente le storie dei partecipanti e cosa li ha portati ad appassionarsi al Badminton.

“Vivo con tranquillità la mia partecipazione a questi Assoluti – le parole di Rosario Maddaloni, atleta delle Fiamme Oro e vincitore la scorsa edizione nel singolare e doppio maschile -, proverò a cercare di confermare gli ottimi risultati ottenuti nel 2015 per me e per la mia società”.

Altro talento Azzurro in gara, Giovanni Greco (Fiamme Oro), testa di serie numero 2 nel singolare maschile e testa di serie numero 1 nel doppio insieme a Maddaloni: “Saranno dei Campionati certamente emozionanti per la lotta ai tricolori e non bisogna dimenticarsi dei giovani atleti del #ProgettoGiovani #duemila20e24 cresciuti grazie all’allenamento al Centro Tecnico Federale di Milano. Spero di riuscire ad avanzare più avanti possibile nei tabelloni e se possibile di conquistare due titoli realizzando una doppia impresa sfiorata già in altre due occasioni”.

Sarà interessante quindi poter assistere a delle vere e proprie sfide generazionali ai prossimi Assoluti. In tal senso la sfida del primo turno del tabellone principale del singolare maschile che vedrà opposti ad esempio il classe ’78 Gino Capati (Vignanello BC) alla giovane promessa del 2001 Enrico Baroni (GSA Chiari).

Sempre del Vignanello BC sono anche Alessandro e Giuseppino Lupi, padre e figlio, che insieme affronteranno dal primo turno di qualificazione, il tabellone di doppio maschile dove potranno incontrare nel secondo probabile match una delle coppie nate dal #ProgettoGiovani #duemila20e24, Matteo Bellucci (BC Milano) e Fabio Caponio (Pol. Santeramo).

Nel doppio femminile le favorite ai nastri di partenza sembrerebbero le giovanissime quindicenni del SC Meran, Hanna Innerhofer e Hannah Mair, uniche testa di serie numero uno dei tabelloni principali ad essere minorenni; nello stesso tabellone potrebbero incontrare, ma solo in un eventuale finale, le due atlete del #ProgettoGiovani #duemila20e24, Lisa Iversen e Silvia Garino (ASV Malles).

Certi che le emozioni saranno tante non ci resta che viverle all’insegna del fair play, del grande Sport e del grande Badminton.

I Campionati Italiani Assoluti Yonex si svolgono con il Patrocinio del CONI Lombardia, Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia.

La manifestazione offrirà anche grande risalto alla Campagna antidoping promossa dalla WADA “Every Athlete has a right to clean Sport”, a cui la FIBa ha scelto di aderire per promuovere tra i suoi tesserati la cultura antidoping e la conoscenza delle procedure antidoping tramite un concorso a premi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here