E’ ripartita con ancora maggiore entusiasmo la nuova stagione dello Zagarolo Sports Academy. La società della presidentessa Petra Prgomet (che in queste ore è in attesa dell’arrivo del secondo figlio) vuole crescere ancora dopo un “anno zero” come quello (già positivo) vissuto nell’annata 2021-22. Il direttore tecnico Dario De Notarpietro, anche lui diventato da poco papà per la prima volta, descrive programmi e ambizioni del club zagarolese: “Il fulcro del nostro progetto sono assolutamente i giovani. Sappiamo che il percorso sarà lungo e che ci vorrà un po’ di pazienza, ma crediamo fortemente in questa filosofia. Ripartiremo con due prime squadre in serie C, la massima categoria regionale: il “roster” maschile sarà composto da alcuni “over” e da altri giovani cresciuti nel nostro vivaio, mentre per la femminile le “over” saranno tre ragazze di vent’anni che si affiancheranno ad altre ancor più giovani. In entrambi i casi abbiamo scelto un tecnico nuovo: nel maschile c’è il graditissimo ritorno di coach Emanuele Scalabrella che qualche anno fa centrò una promozione in serie D, mentre per la femminile abbiamo scelto coach Daniele Sarnataro. Obiettivi? I ragazzi ripartono dai play off raggiunti l’anno scorso: la voglia di riprovarci c’è. Per quanto riguarda le donne, il nostro club ha deciso di acquisire il titolo di serie C proprio per far fare un’esperienza di più alto livello alle nostre ragazze e quindi il primo obiettivo è quello della salvezza”. Passando alle giovanili, i concetti di De Notarpietro non cambiano: “Le fasce “centrali” saranno quelle dell’Under 12, 13 e 14 e in tal senso ci fa piacere la grossa crescita a livello di iscritti, in special modo nel maschile. Per Under 12 e 13, inoltre, proponiamo la soluzione di quattro allenamenti a settimana proprio perché vogliamo lavorare tanto e bene su queste categorie, avendo scelto uno staff tecnico che conosca l’ambiente e sposi un progetto a medio-lunga scadenza. Ufficialmente siamo ripartiti il 29 agosto, ma di fatto la “vecchia” stagione non si è mai fermata considerato anche il grande successo del camp estivo organizzato con Piacenza e Zagabria che ha avuto un ottimo riscontro”. La chiusura del direttore tecnico è sui rapporti con l’amministrazione comunale: “La sindaca Emanuela Panzironi e l’assessore allo sport Alessandra Ercoli ci hanno dimostrato una costante vicinanza e questo è molto importante per poter sviluppare un progetto tecnico e sociale di un certo livello”.

Articolo precedenteBetFlag, a Bologna in pista per il Gran Premio Continentale
Prossimo articoloLupa Frascati e Football Club Frascati insieme alla “Festa dello Sport”