Nella sesta giornata della Volleyball Nations League femminile, in corso di svolgimento a Rimini, la nazionale italiana femminile è uscita sconfitta dalla sfida contro il Brasile 3-1 (19-25, 25-15, 25-19, 25-19). Le ragazze di Bregoli hanno disputato un bellissimo primo set, ma sono mancate in continuità e nei due parziali successivi hanno subito il gioco delle forti sudamericane, in campo con quasi tutte le titolari.
Melli e compagne hanno reagito nel quarto set, però dopo un lungo punto a punto si sono dovute arrendere alle avversarie.
Al termine delle prime due settimane di gare la giovane squadra azzurra ha raccolto 2 punti e in classifica generale occupa la penultima posizione.
L’Italia tornerà in campo domenica 6 giugno alle ore 19 per affrontare la Corea del Sud: diretta televisiva su La7d.
Questa sera diverse le novità presentate da Giulio Bregoli nella formazione iniziale: Bosio in palleggio, opposto Mingardi, schiacciatrici D’Odorico e Melli, centrali Lubian e Bonifacio, libero De Bortoli.
Fin dai primi scambi l’Italia ha mostrato un ottimo atteggiamento (8-7), Bosio in regia ha chiamato spesso in causa la coppia centrale Bonifacio-Lubian, molto precisa ed efficace in attacco (16-14). Le ragazze di Bregoli hanno trovato una buona continuità in battuta e questo ha messo in difficoltà le sudamericane (18-15). Bosio ha gestito alla perfezione il vantaggio, mentre le avversarie sono incappate in una serie di errori e l’Italia non ha perso occasione per chiudere (25-19).
Molto diverso l’andamento della seconda frazione, il Brasile è partito forte e l’Italia ha faticato (5-10). La ricezione azzurra è calata e così Bosio non è riuscita a innescare le sue attaccanti come nel primo set (9-16). Lubian e compagne hanno perso brillantezza anche in battuta e lo svantaggio è cresciuto ulteriormente (12-20). Bregoli ha operato diversi cambi, dentro Battistoni, Furlan e Guerra, ma il Brasile si è imposto di forza (15-25).
Nel terzo parziale il Brasile ha cercato nuovamente di scappare, mentre le azzurre che in un primo momento hanno tentato di replicare (6-9). Le fasi successive, invece, hanno visto le ragazze di Bregoli andare in difficoltà e perdere terreno (9-14). L’Italia non è più riuscita ad accorciare, dovendo cedere alle avversarie (19-25).
La nazionale tricolore è cresciuta nel quarto set e, grazie a una Giulia Melli ispirata, ha tenuto testa alle brasiliane (13-13). Il Brasile più volte ha provato ad allungare e le azzurre ce l’hanno messa tutta per restare a contatto (17-17). A lanciare la fuga decisiva delle sudamericane è stata Rosamaria e il match si è chiuso sul (19-25).