E’ uno dei dirigenti “storici” della pallavolo zagarolese. Anche in questa stagione, lo Zagarolo Sports Academy si avvale della passione e della competenza di Sergio Quaranta che, oltre a seguire la serie C da dirigente, è stato nominato referente dell’intero settore maschile. “Sono grato per questo incarico alla presidentessa Petra Prgomet e al direttore tecnico Dario De Notarpietro con cui c’è sintonia totale. Mi fa molto piacere dare il mio contributo, soprattutto ai più giovani. Sono da quindici anni nel mondo della pallavolo a Zagarolo e questo sport fa parte di me. Inoltre mi occupo di curare i rapporti con l’amministrazione comunale che sono ottimi, relazionandomi con la sindaca Emanuela Panzironi, l’assessore allo Sport Alessandra Ercoli e col responsabile al patrimonio Erasmo Di Girolamo”. Quaranta spende una parola in più per il gruppo della prima squadra: “L’anno scorso questi ragazzi arrivarono a un passo dalla serie B nazionale. Quest’anno l’ossatura è rimasta la stessa e sono stati inseriti un nuovo libero (Mario Gautieri), due centrali (Fabio Simone Mauriello e Jacopo Milana), un martello (Matteo Santi) e un opposto (Matteo Di Bernardino) oltre a qualche ragazzo dell’Under 17 e Under 19 perché l’obiettivo principale è sempre quello di valorizzare giovani come Sciannimanico, De Marzi e Leo. Si può fare un campionato importante come dimostrano le quattro vittorie consecutive in avvio di stagione, l’ultima delle quali è stato il 3-2 contro Castro de’ Volsci fuori casa”. Nel progetto dello Zagarolo Sports Academy sono molto importanti le selezioni giovanili: “Per Under 19, Under 17 e Under 15 gli obiettivi sono quelli di crescere a livello individuale e di squadra e poi provare a fare il miglior risultato possibile”. Da referente del settore Quaranta ha instaurato un ottimo rapporto con tutti i tecnici: “E’ stato un piacere ritrovare il coach della serie C Emanuele Scalabrella che era già stato qui qualche anno fa. L’allenatore delle tre giovanili, poi, è il mio fraterno amico nonché coordinatore del settore maschile Massimiliano Pancaldi”.

Articolo precedenteACI Sport Rally Cup Italia, Di Giorgio, Abatecola e Fosci alla finale
Prossimo articoloScalzotto si regala il debutto tra i big