Tuscania volley
Nel primo set il muro Tuscanese è decisivo

Nell’ottavo turno di ritorno della serie A2 aperta all’insegna della solidarietà per il tributo alla IX giornata delle malattie rare, Tuscania gioca bene i primi due set, poi soffre il ritorno del Volley Potentino nel terzo e nel quarto ma con un’ottima prova di sostanza porta a casa i tre punti. Terzo posto in solitaria agguantato ai danni di Civita Castellana. Partita dai due volti quella giocata al PalaPrincipi di Potenza Picena dove la squadra laziale si trovava ad affrontare una della sue bestie nere. Nei primi due set la squadra di Tofoli e Grezio tiene un ritmo alto e con una ottima battuta e l’ispirazione specialmente dei suoi bombardieri Mrdak-Shavrak affonda spietata i “ragazzini” del Potentino, in campo all’inizio con una formazione under 23. La partita gira completamente nel terzo set dove l’iniziativa la prendono i marchigiani con l’innesto dalla panchina di Biglino e un Cristofaletti che esce dal torpore della prima parte del match. Nel quarto l’impressione è che si arrivi al tie break tanto i ragazzi del presidente Massera sono gasati, ma Tuscania rimane attaccata alla scia del Volley Potentino e nel finale, complici alcuni errori dei giovani marchigiani, piazza la zampata vincente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here