Roma contro Roma. Smi contro Amin 21 K. Realtà contro. Due squadre divise da un solo punto e in lizza per un posto nei playoff. È un derby ad alte quote. Una partita dal sapore particolare e di grande fascino. La Roma Volley dopo un cammino perfetto ha avuto qualche difficoltà nel match interno con la Virtus Roma e ha compiuto un passo falso contro il Cus Cagliari, ma ha voglia di riscatto, di ritrovare quel feeling e anche quei meccanismi di qualche mese fa. Il covid e anche lo stop forzato in campionato ha di fatto fermato una macchina perfetta. E ora è tempo di ricominciare a macinare gioco e punti. All’andata finì 3-1 per la squadra di Cristini, quella di Ivano Morelli ha voglia di continuare a rimanere nei piani alti. Il PalaFonte è sicuramente un elemento di vantaggio per la squadra di casa, che ha tutti i mezzi per conquistare i tre punti. Il pensiero del capitano Lorenzo Rossi: “Non ce lo nascondiamo, è un momento di flessione, ci siamo allenati per quasi due mesi a ranghi molto ridotti, questo è stato evidenziato dalle ultime prestazioni, anche se Cagliari ha giocato un’ottima gara. Sabato abbiamo un’altra squadra tosta, molto costante durante la stagione, ma che viene da una sconfitta interna con Casalbertone, è una gara tra due realtà che hanno voglia di riscattarsi e il dente avvelenato. Con loro è sempre molto dura, li conosciamo, giocano da tempo assieme. È anche la partita giusta per ripartire, dobbiamo uscire dal campo con una vittoria perché non possiamo più sbagliare”.

Articolo precedenteSport, disabilità e inclusione sociale, evento a Saxa Rubra
Prossimo articoloTarquinia, al via la prima edizione del trofeo Lucio Loreti